Commenti disabilitati

Salve lettori,

I commenti sono stati disabilitati.
Nella maggior parte degli articoli troverete comunque lo spazio per commentare (purtroppo questo è un difetto di WordPress: non è possibile disabilitare i commenti per tutti gli articoli contemporaneamente. Bisogna farlo manualmente per ciascun articolo, cosa che ovviamente non farò), ma non fatelo. Tanto non apparirà.

Buon proseguimento.

Annunci

Commenti disabilitati su Commenti disabilitati

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Q: Il PIANO

Attivate i sottotitoli in italiano.

Buona visione.

5 commenti

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

LA PROVA DEFINITIVA – Ron sconfitto dopo il 1972

Salve lettori,

di seguito la prova definitiva che dopo il 1972 Ron non ha mai più inciso alcun nastro.

Ho pensato parecchio al titolo di questo articolo. Ero indeciso su “scomparso”, “fermato”, “morto”, “segregato”, ecc… Alla fine ho deciso per “sconfitto”.

Questo perché tutto ciò di cui sono certo (e qui di seguito ci sono le prove), è che dopo il 1972 Ron non ha più inciso nessun nastro. Nessuno. E questo è un FATTO. Lo chiameremo FATTO 1.
Questo è tutto ciò che si può dimostrare.
Quello che invece non si può dimostrare, è che cosa sia effettivamente successo a Ron.
Non sappiamo se sia morto, stato arrestato e confinato in qualche luogo, sostituito da un sosia, ecc… Questo non lo sappiamo, perciò non parleremo di questo.

Quello che invece sappiamo per certo, è che lui non ha mai più inciso nessun nastro (FATTO 1).
E sappiamo anche che il “management” ha pubblicato dei nastri FALSI, recitati da un imitatore. Questo è il FATTO 2.
Per chi conosce bene la voce di Ron come il sottoscritto, questi sono fatti talmente ovvi che non avrebbero bisogno di prove tecnico-scientifiche per appurarlo. Ma invito qualunque scettico ad usare qualsiasi software moderno per confermarlo. 

Perciò la domanda sorge spontanea: come mai Ron non ha mai più inciso alcun nastro dalla fine circa del 1972 fino alla presunta data della sua morte, ossia il gennaio 1986?
E soprattutto, come mai il “management” è arrivato al punto di pubblicare nastri falsi recitati da un imitatore (e nemmeno troppo bravo per giunta)?
Perché ha dovuto dimostrare che Ron fosse ancora vivo e vegeto (forse perché NON lo era)? Perché questa enorme bugia, questo enorme inganno, questa enorme frode?

Se ascolterete bene gli spezzoni seguenti, non avrete alcun dubbio.
Se invece ne avrete, beh, affari vostri. Non mi interessa. Sul serio.
Non mi metterò neppure a discutere con voi. Buona vita. Addio. Seguite il vostro “destino”.

Iniziamo quindi con il primo audio.
Questo è Ron al 100%. Siamo nel 1965.
Piccolo consiglio: notate il suo caratteristico modo di respirare, di prendere fiato, tra una frase e l’altra. Caratteristica che all’imitatore è sfuggita del tutto, e che quindi non è mai riuscito a replicare!

 

Questo invece è l’imitatore. 
Siamo nel 1976:

Ma non sentite che sta letteralmente SCIMMIOTTANDO la voce di Ron?

Ma andiamo avanti.
Ecco ancora l’imitatore. Siamo nel 1982:

Qui, se possibile, siamo ancora più al ridicolo.
Imitazione pessima. Ridicola.
Molto più evidente la contraffazione rispetto al 1976.
Non so nemmeno se si tratti dello stesso imitatore del 1976.

Ma andiamo avanti:
Qui siamo nel 1983:

No, ma veramente… Ma nessuno si è mai accorto di nulla? Sul serio?
Nessuno si è mai accorto di questa pagliacciata?
Secondo voi è Ron questo???
Totalmente recitata!

Scrissi un articolo tempo fa: Realtà VS Apparenza.
Parlava interamente dell’incapacità umana di osservare.
Parlava interamente della facilità con cui l’uomo può essere ingannato, con cui crede alle spacconate, con cui si piega in una sorta di “timore reverenziale” allo “status” dell’interlocutore…
L’esempio che facevo riguardava le arti marziali.
Per anni la televisione ci ha fatto credere che qualcuno, armato della sua sola conoscenza nelle “arti marziali”, potesse stendere decine di avversari, magari pesanti il doppio di lui. E ci ha fatto credere che il “wrestling” fosse vero…
Servì l’avvento delle Arti Marziali Miste per insegnarci brutalmente come fosse invece la REALTA’.

Ecco quindi che nessuno ha mai avuto da obiettare nell’ascoltare una castroneria del genere… in particolare l’ultimo nastro del 1983…
Ci sono cascati tutti.
Eppure qualche strano somatico allo stomaco (o al sedere…) devono pur averlo sentito. Da qualche parte là sotto il thetan, piccolo, ranicchiato e spaventato, sepolto da tonnellate di GPM che il mitico David Mayo, nel 1978, spacciandosi per Ron, ci ha soavemente convinto potessimo far sparire con una semplice “cognition”, la famosa “Clear Cognition”, ebbene, da qualche parte, là sotto, sono convinto che il thetan deve aver sentito qualcosa stridere nettamente con la realtà…
Si chiama knowingness ragazzi.
Knowingness.
Oppure integrità.

E va bene. 
Ve lo indico io.
Vi hanno mentito.
E’ tutto falso a partire dal 1973. 
I presenti nastri ve lo confermano chiaramente.

Ma davvero pensavate che vi avrebbero lasciato FARE Scientology in pace?
🙂

Buon proseguimento.

 

8 commenti

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Nuova Mail

Salve lettori,

il nuovo indirizzo mail per contattarmi è: scn72@outlook.it

1 Commento

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Violazione di Copyright

Salve lettori,

recentemente sono stato contattato da un rappresentante di una Chiesa di Scientology affinché rimuovessi dal presente blog gli scritti (totali o parziali, persino semplici citazioni) di L. Ron Hubbard, in quanto coperti da copyright. In caso di mancato adempimento, la cosa sarebbe proseguita in sede legale.

Perciò gradualmente tali scritti verranno rimossi. 
Verranno però mantenuti gli articoli del blog, e anche i titoli e le date a cui gli articoli fanno riferimento.
In questo modo chiunque voglia leggere e comprendere gli articoli, può sempre andarsi a leggere le proprie copie di tali materiali, dato che tutti i materiali (bollettini, nastri, libri, ecc.) di LRH sono ampiamente disponibili in rete. Basta solo cercarli.

Vorrei però dire alcune cose a riguardo:

1) La persona che mi ha contattato ha semplicemente eseguito il suo dovere di membro dello staff di un’organizzazione di Scientology. Era inoltre una mia vecchia conoscenza, ed era e rimane per me un amico. Come d’altronde io continuo a considerare ogni membro dello staff di ogni organizzazione. Sono persone dedite allo scopo di fare del bene. Dal loro punto di vista stanno facendo il maggior bene per il maggior numero di dinamiche. Come d’altronde lo penso anche io, ovviamente. Ma allora, se ambo le parti pensano e desiderano fare il maggior bene, dove sta l’inghippo?
L’inghippo sta nei DATI a disposizione.
Dal libro “Dianetics” (1950) sappiamo che la mente analitica (ossia ciò che in seguito venne identificata con il Thetan) è incapace di errore, a patto che le vengano forniti i dati corretti. Questo è infatti il significato originario della parola Clear. E’ quel tasto della calcolatrice che cancella i calcoli precedenti, in modo che quando si inseriscono delle nuove addizioni o operazioni, non vengano sommati anche i risultati precedenti, in modo da ottenere risposte corrette in base ai nuovi dati inseriti.
Da dove provengono allora i dati scorretti?
Essi provengono da due fonti: dalla mente reattiva (che è la somma di vecchi calcoli errati del passato), e dalle informazioni false e bugie presenti nella società.
Perciò, ammesso che le parti in questione siano abbastanza razionali da non usare troppo la propria mente reattiva (piena quindi di calcoli errati), la vera sorgente della nostra diversa visione sul come operare per il maggior bene per il maggior numero di dinamiche deriva evidentemente da bugie e informazioni false diffuse nella società.

2) Apparirebbe quindi logico che, dato che le organizzazioni di Scientology e perciò i loro membri dello staff sono lì per diffondere le opere e la tecnologia di LRH, non si opponessero quando una persona le citasse o le divulgasse con un chiaro e preciso intento di far conoscere il vero L. Ron Hubbard, e con il chiaro intendo di Portare Ordine nel caos della presente società, e con il chiaro intendo di migliorare le vite delle persone, fornendole informazioni corrette in un oceano in tempesta di dati falsi e di confusione. E per il vero LRH intendo la verità sul suo buon intento nell’aiutare l’Uomo.
Se navigate in internet, troverete che il 99% dei siti su LRH sono CONTRO di lui. Viene strapazzato ovunque. Se qualcuno si prendesse la briga di fare un sondaggio, forse scoprirebbe che Ron è persino più odiato di Hitler, probabilmente. Forse è una delle persone più odiate di tutti i tempi…
E quindi che cosa fa il povero membro dello staff (che deve eseguire ordini e volontà altrui, purtroppo)? 
Cerca di mettere il bavaglio ad uno dei pochissimi, che difende Ron su internet.
Interessante questione, non trovate?

3) Ma ora, appurato che questa persona che mi ha contattato è stata estremamente gentile e comprensiva, e che l’iniziativa non è di certo partita da lei, ci si può chiedere quindi da dove sia partita tale iniziativa.
Gli esecutori materiali di tale iniziativa poco importano.
La vera sorgente di tale “problema”, problema per me, ma problema anche per gli staff che hanno dovuto occuparsene, ovviamente, sta alla base della catena.
Alla vera base del problema non c’è nemmeno un essere che avrebbe quindi emanato un’intenzione di censurare gli scritti.
Alla base della catena c’è sì stato un essere, o un gruppo di esseri.
E questi esseri hanno sì fatto delle azioni in passato.
Ma avendo fatto tali azioni in passato, e avendole messe nero su bianco, ora non hanno più alcun bisogno di agire per perpetrare i loro danni.
Ora basta la società da loro costituita, ed il fatto che esista e che detenga a quanto pare la proprietà delle opere di L. Ron Hubbard.
Il lavoro “sporco” viene quindi eseguito in buona fede e inconsapevolmente da persone di buona volontà, vittime di questa soppressione, e quindi inconsapevolmente PTS.

4) Mi riferisco alla Church of Spiritual Technology (CST), vera detentrice di tutte le opere di L. Ron Hubbard, che grazie ad azioni criminali, mafiose, e di spionaggio, ovviamente aiutata dalle varie agenzie segrete che non sto qui a citare, si è impossessata delle opere di Ron, e che quindi concede “gentilmente” in licenza in cambio ovviamente di cospicue royalties.
Per chiunque voglia sapere chi c’è dietro alla Chiesa di Scientology, chi detiene veramente il potere nell’ombra, ben nascosto dalla luce del sole (basti pensare che la maggior parte degli scientologist non ha mai nemmeno sentito parlare della CST, ma soltanto del suo gruppo di facciata, ossia RTC, Religious Technology Center) c’è un ottimo articolo al blog “La Reception”, che vi linko:

https://lareception.wordpress.com/chi-ce-dietro-miscavige-e-la-chiesa-di-scientology/

Mi limito a dire soltanto che i dei quattro soci fondatori di questa CST, soltanto uno dice di essere uno scientologo, mentre gli altri tre sono del tutto non-scientologist…

Buon proseguimento

David

6 commenti

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Sulla Meditazione (e altre pratiche)

Salve lettori,

pubblico una mia riposta ad una mail:

“Buongiorno,

sono un Clear dal xxxxxxxxx attestato a Flag.

Mi sono allontanato/a dalle Org dopo il video sulla GAT 2 su cui non mi trovo d’accordo.
Ho iniziato ad interessarmi ad altre pratiche poichè non credo che solo Scientology abbia la via d’uscita.
Cosa ne pensate della meditazione?
Sto leggendo libri di Paramahansa Yogananda.
Grazie e buona giornata.
Saluti xxxxxxxxxxxxx”
RISPOSTA:
Buongiorno.
La mente è davvero troppo complessa per essere risolta con la meditazione (o con QUALSIASI altra pratica che non sia l’indirizzarsi DIRETTAMENTE alla mente, in modo davvero competente e tecnico).
La Mente Reattiva è composta da GPM.
Goals Problems Masses, ossia Masse relative ai Problemi sugli Scopi, che un essere ha avuto lungo la sua infinita esistenza passata.
Un essere ha avuto GPM proprie, ossia quelle Masse di energia dannosa che egli stesso accumulò nel perseguimento dei suoi Scopi passati, ma ha anche GPM implantate, ossia delle copie “adulterate” delle sue GPM originali, ma implantate da altri esseri.
Le GPM proprie di un thetan, ossia quelle vere, sono per potenza migliaia di migliaia di volte più forti di quelle implantate.
Perciò la vera soluzione della mente, la vera libertà di un thetan, passa per la risoluzione delle sue GPM effettive.
Cercare di liberare un essere tramite meditazione, o mediante qualsiasi altra “tecnica” che non sia il sapere come risolvere tali GPM, equivale a tentare di demolire l’Empire State Building con una fionda e un sassolino.
Purtroppo questa VERA risoluzione della mente è stata “perduta” nel tempo, e non trova oggi NESSUNO spazio nel Ponte Ufficiale della Chiesa, e che io sappia, nemmeno in altri nel Campo Indipendente.
Unica eccezione il celebre Clearing Course e OT 2, dove però ci si occupa soltanto di una GPM implantata, e dove, a quanto pare, un tempo serviva circa un anno e mezzo di lavoro quotidiano da parte di auditor veramente addestrato (Classe VI), laddove oggi un preclear che ha fatto un corso di Solo e non addestrato come auditor sembrerebbe risolvere invece in qualche settimana o mese.
Perciò la domanda sorge spontanea: quanto del vero Clearing Course e di OT 2 è veramente rimasto?

ARC

David

13 commenti

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Auditing e Addestramento

Salve lettori,

sono stato un po’ offline.

Ma eccomi qui. 
Chiunque desideri ricevere auditing o diventare auditor, mi contatti alla solita mail: settore9@outlook.it

A presto

David

1 Commento

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

Bambini

Salve lettori,

un breve passaggio dal nastro n. 374 del Saint Hill Special Briefing Course.
Dedico questo articolo del blog a Sara, una mia cara amica:

Il modo in cui rendono “civile” un bambino, ad esempio, è… tutto ciò che devono fare è spezzare tutte le sue intenzioni. Si parla tanto di viziare un bambino… E’ davvero molto stupido dire che se si dà tutto ad un bambino lo si vizia, o che se si è carini con un bambino lo si vizia. Non potrebbero essere più lontani dalla verità.

Si tratta invece di smorzare ogni intenzione che il bambino abbia. E ricorda che ci sono intenzioni reattive e che ci sono intenzioni analitiche: due varietà.

Così la diamo vinta all’intenzione reattiva. Il bambino piange, urla e fa i capricci: gli diamo subito quel che vuole. Questo valida l’intenzione reattiva.
Il bambino vuole sedersi in silenzio e guardare fuori dalla finestra – intenzione analitica – così lo mettiamo a fare qualcos’altro.
Dopo aver scambiato queste due cose – in altre parole, validato le intenzioni reattive ricompensando il bambino e obbedendo alle sue reazioni, e smorzato ogni intenzione analitica che il bambino abbia – alla fine ovviamente avremo indebolito il thetan (reso suscettibile a malattie e cose del genere), semplicemente perché delle masse ora si avvicinano a lui.

Voglio dire… una persona indebolita non è più in grado di mantenere a distanza le cose. Perciò ogni cosa crolla su di lei.

Capite di cosa sto parlando? E’ dannatamente semplice.

Così il vostro pc ha due tipi di intenzioni. Ed una è totalmente reattiva. E’ semplicemente una drammatizzazione. Perciò non la chiameremo una intenzione; la chiamiamo drammatizzazione. Ogni volta che il pc drammatizza, gliela diamo vinta. E ogni volta che il pc pacificamente e beatamente vuole qualcosa analiticamente, gli smorziamo la sua intenzione. Dopo un po’ si avrà un pc praticamente pazzo riguardo l’auditing…

DRAMMATIZZARE = essere in balìa della mente reattiva, e comportarsi come essa comanda. Ad esempio avendo pensieri strani, depressi, folli, ecc. O avendo comportamenti assurdi, stupidi, violenti, ecc. In altre parole, comportarsi in modo irrazionale, apatico, stupido, violento, ecc…

MASSE = la Mente Reattiva non è puro pensiero soltanto oppure qualcosa del tutto astratto e inconsistente. La mente reattiva è fatta di ENERGIA compressa al punto tale di diventare quasi solida, o addirittura talmente solida da diventare in tutto e per tutto MATERIA. E tali forme di “pensiero” del tutto irrazionale divenute semi solide o del tutto solide si trovano per davvero attorno al corpo della persona, anche se risultano del tutto invisibili all’occhio umano. Ecco che quindi si usa il termine “Massa” per indicare la mente reattiva che si trova attorno alla persona.
Perciò una persona che sta bene ed è in forze, è in grado di tenere A DISTANZA tali masse energetiche piene di pensieri irrazionali e dolori fisici, impedendo quindi che essi premano contro la persona IMPONENDO ad essa il loro contenuto.
Quando invece una persona crolla, si sente stanca e debole, allora non riesce più a tenere a distanza tali masse. E quindi tali masse crollano su di lei, mandandola in totale balìa del loro contenuto.

David Effe

 

 

1 Commento

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Il Mito del “Segreto Professionale”

Salve lettori,

cade oggi un altro mito, insito nella Falsa Scientology, la Scientology numero due.

Penso vi sia capitato una volta o l’altra di vedere scritto sulle cartelle dei preclear la scritta: “Confidenziale, concessa con il permesso del penitente” (o una scritta simile).
Oppure vi sarà certamente capitato di sentir dire che l’auditor è vincolato al segreto professionale, e che non può quindi rivelare i segreti dei suoi preclear…

Ecco invece in realtà come stanno le cose.
Dal nastro N. 14 del Saint Hill Special Briefing Course, 14 giugno 1961:

Studente: Che cosa succederebbe se tu stessi dando una Verifica di Sicurezza ad un preclear e tu gli dicessi che una volta finita la distruggerai, con tutte le risposte che ha dato? Il preclear ottiene beneficio soltanto dall’essere reso libero di parlare all’auditor, oppure…

Ron: Se noi distruggessimo le pagine di una Verifica di Sicurezza subito dopo aver dato la Verifica di Sicurezza, distruggeremmo il valore della Verifica di Sicurezza, punto. Gli avremmo detto in quello stesso momento e in quell’istante che ora noi tratterremo (withhold) al posto suo.

Se vi può interessare fare un esperimento e sprecare del tempo: assicurate a qualcuno che non lo direte ad anima viva, che niente al mondo riuscirà a portare via una minima parte di questi withhold da voi, che distruggerete ogni traccia di questi documenti e che vi verrà dato il lavaggio del cervello immediatamente dopo la fine della seduta… e osserverete il fatto che egli non otterrà nemmeno azione di tone arm. Capite?

La risposta alla tua domanda è quindi NO.

Il tizio vi dice: “Non ci penso nemmeno a dirtelo, perché potresti dirlo a qualcun altro!”.
E voi: “Infatti. Potrei”.

Un withhold è un withhold perché non lo si vuole far sapere a qualcun altro o agli altri in generale. Perciò che senso ha dirlo soltanto all’auditor, pretendendo poi che sia quest’ultimo a trattenerlo al posto vostro?? Non pensate che sia soltanto un tentativo (e di basso livello) di togliersi il peso di una responsabiltà, affibiandola a qualcun altro?

Questo tra l’altro risolve il penoso problema di alcuni amici che vengono a raccontarti delle cose per poi dirti: “Non dirlo a nessuno!”. 
Questa cosa mi ha spesso causato problemi, perché poi pone te nella situazione di avere il withhold dell’altra persona.
La risposta corretta quindi sarebbe: “Allora non dirmelo. Non ho alcuna intenzione di tenere il segreto al posto tuo”. 🙂

Buon proseguimento

1 Commento

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

The Path: Una Serie Tv su Scientology

Salve lettori,

recentemente mi sono imbattuto in “The Path” (il sentiero, la via), una serie tv su Amazon Prime Video.

La storia ricalca in tutto e per tutto le vicende di Scientology, a partire dagli ultimi giorni di vita di Hubbard e l’ascesa di Miscavige.
Ovviamente i produttori negano qualsiasi riferimento a Scientology, ma per chiunque conosca un minimo di storia di Scientology sarà del tutto evidente sin dai primi minuti di visione che queste dichiarazioni sono del tutto false.

In questa serie non manca davvero nulla: il Ponte, l’E-Meter, i livelli OT, la disconnessione, il cal-mag, il Purif… ovviamente sostituito da nome alternativo, giusto per non incorrere in cause legali.

Ma la serie è davvero molto bella, e merita di essere vista.
Così come vi ho consigliato Westworld, perché descrive molto bene come potrebbe essere la situazione qui sulla Terra, allo stesso modo vi consiglio The Path, perché getta luce (poca, ma quantomeno ci prova) sul mistero della morte di Hubbard e dell’ascesa di Miscavige.

La serie ovviamente è un condensato di luoghi comuni su Scientology, come d’altronde ci si potrebbe aspettare da persone che non ne hanno veramente fatto parte e che se ne sono informate tramite i racconti di altri. Ma The Path è differente sotto questo punto di vista: la persona che lo ha ideato a mio avviso deve averne fatto parte, perché descrive le cose con un livello di completezza e acume che solo chi le ha vissute può aver ottenuto. Questa almeno è la sensazione che si prova guardando il telefilm. Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

Alimentazione e Guarigione

Salve lettori,

oggi vorrei parlarvi di un argomento molto attuale, ossia dei vari tentativi dell’uomo di ottenere la guarigione.
In particolare, tramite l’alimentazione.

Abbiamo infatti numerosissime testimonianze – molte delle quali certificate da esami medici – di guarigioni miracolose ottenute soltanto cambiando radicalmente alimentazione e passando ad un regime del tutto vegetale, spesso a base di succhi vegetali soltanto.

Quanto sopra sono dei fatti.
E non sono in discussione.

Ma qual’è in realtá la vera causa di tali guarigioni?

L’alimentazione in realtà è soltanto la causa APPARENTE della guarigione.

La VERA causa della guarigione è invece lo SPIRITO.

Tutto quello che una sana alimentazione può fare è far funzionare meglio il corpo, farlo sentire più leggero e pulito, e fornirgli carburante migliore.
Questo semplicemente FA SENTIRE MEGLIO lo spirito che vi abita.
E DI CONSEGUENZA, lo spirito fa guarire il corpo. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

Le Due Scientology

Salve lettori,

questo è un articolo leggermente triste in apparenza. 
Ma la domanda è sempre la medesima: “E’ meglio una bugia rassicurante, o una scomoda verità?”.
Ovviamente l’intera Scientology si basa sulla scomoda verità. E’ tutto scritto negli assiomi. L’auditing funziona nella misura in cui ci si approssima alla verità di ciò che è successo nel passato del preclear. 
Perciò questo articolo in realtà è destinato a farvi sentire meglio, in fondo.

Allora, in questo periodo mi sto dedicando allo studio dei nastri del Briefing Course.
In realtà il mio scopo è studiare tutti i 3000 nastri circa, ammesso che riusciremmo a scovarli tutti. Ma per ora l’obiettivo è studiare i circa 440 nastri del Briefing Course, che vanno dal 1961 al 1966, perché secondo me l’intera Scientology moderna è contenuta lì. E soltanto lì. E non oltre 🙂
(Ad ogni modo mi riservo, come sempre, il diritto di cambiare idea strada facendo 🙂 ).

La faccio breve: è evidente oltre ogni misura l’opera maliziosa di sabotaggio della tecnologia di Scientology.
Vi faccio due esempi lampanti:
Nei nastri del BC (Briefing Course) ci sono ben 2 nastri sul TR 0 (Training Zero: un esercizio che insegna ad affrontare piuttosto che ritirarsi). 
Il primo è una DIMOSTRAZIONE VIDEO!
Il secondo è una conferenza dal titolo: “CONFERENZA SUL TR-0”. Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

Iniziamo ad incontrarci

Salve lettori,

il problema fondamentale che ci affligge è la distanza, ed il fatto che le “persone come noi” si trovino sparpagliate per il territorio nazionale, o addirittura per l’intero suolo mondiale.

E chi sono le “persone come noi”? 

Penso che chiunque di voi sia in grado di rispondere a questa domanda.
Dal canto mio, vi risponderò che cosa significa per me.

Le “persone come noi” sono quelle persone che molto tempo si oppongono ad un regime invisibile che aleggia qui sulla Terra.
Recentemente tali persone si sono radunate nel movimento di Dianetics e Scientology. Sicuramente non tutte sono riuscite a trovarlo, ma buona parte sì.

Oggi tale movimento è scomparso, e la sua reputazione è stata così infangata che un giorno saremo costretti a chiamarla con un nome del tipo “tu sai cosa”, un po’ come Voldemort viene chiamato nella saga di Harry Potter. 😀

Scherzi a parte, la Scientology ufficiale è morta e defunta. 
Resta a noi prendere in mano ciò che ne è rimasto, e usarlo nei migliori dei modi. Continua a leggere

9 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

Prima del 1972

Salve lettori,

questo è un articolo dedicato agli auditor e ai preclear.
Mi dispiace se i nuovi lettori ne capiranno poco, ma possono sempre scrivermi in privato per delucidazioni. [Ho aggiunto un breve glossario a fondo articolo. I termini definiti hanno un asterisco *. Il resto dei termini li trovare al solito Glossario che trovate nell’intestazione del sito]

Vi espongo una serie di cose che per me sono vere al di là di qualsiasi dubbio, nella speranza che possano mettervi “la pulce nell’orecchio” quanto basta per mettervi sulla via corretta, e per far sparire ulteriore carica sull’indicibile atto soppressivo perpetrato nei confronti di L. Ron Hubbard e dell’umanità intera.

  • Le alterazioni della tecnologia sono iniziate ben prima del 1972. Abbiamo diversi punti in cui Ron afferma di aver scovato bollettini fasulli, scritti da altri ma firmati a suo nome. Il famoso corso di Dianetics Standard del 1969 ne è pieno zeppo, e gran parte dei firmatari di quei bollettini (Tony Dunleavy, Otto Ross, ecc…) altro non erano che agenti sotto copertura.
  • Il mio sospetto (e questo è soltanto un sospetto) è che l’ultimo Ron di cui ci si può fidare è quello della fine del Saint Hill Special Briefing Course* (1966). Già il Ron del Classe VIII* (1968) appare un uomo di parecchi toni* sotto il vero tono di LRH, che a mio avviso in tutte le sue conferenze si aggira su ilarità (8.0). Non ha importanza se sia stato sostituito da un sosia o se sia stato sottoposto a PDH*, ma quello che salì sulla nave* (1967) era un lontano ricordo del vero LRH.
  • Ovviamente come sempre non sono le “storielle” credibili a guidare la mia ricerca. A guidare la mia ricerca è l’applicazione della tech. 
    Quello che funziona ed è logico = standard.
    Quello che non funziona ed è illogico = è stato alterato.
    Poco importa quale firma ci sia sopra.
  • Di seguito un lista di “dati tecnici” che secondo me sono del tutto discutibili o addirittura palesemente falsi. Provare per credere:– Le procedure e le fraseologie da imparare sono tutte false. Tali esercizi sono stati implementati dal team di conquista, allo scopo di creare auditor ROBOTICI che non comprendono la tech. Imparare a memoria è l’esatto OPPOSTO del ciclo dell’apprendimento. Questo è un argomento così ampio che meriterebbe un articolo a parte, e probabilmente lo farò. In realtà le procedure vanno COMPRESE, in modo da capire quando OMETTERE i passaggi non necessari, in quanto il pc a volte li fa già senza che tu li dica, e pronunciare il gradino che ha GIA’ fatto gli causa una grossa ARCX*  Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Tutti gli Articoli del Blog

Benvenuti Nuovi Lettori (parte 1)

Benvenuti nuovi lettori.

Questo articolo è dedicato ai nuovi arrivati su questo sito, in modo che possano capire meglio di cosa di tratta.

C’è una pagina in alto, nell’intestazione, dedicata alle persone nuove, “PER I NUOVI ARRIVATI”. Sono giusto alcune righe scritte tempo fa. Ma le informazioni non sono sufficienti per poter comprendere tutti gli articoli di questo blog. C’è pure un glossario, dedicato in particolar modo alle persone nuove, ma anche questo contiene poche definizioni, e provvederò quindi ad ampliarlo.

Con questo articolo di oggi si cercherà di dare tutte le informazioni necessarie alle persone che non conosco bene Dianetics e Scientology. Ciò si rende necessario dal momento che questo blog nacque per gli scientologist (ossia i praticanti di Scientology) che erano fuoriusciti dalla Chiesa di Scientology, o che erano ancora dubbiosi sul da farsi, e in tal caso questo blog avrebbe potuto aiutarle a prendere una decisione. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog