Le False Morti delle Celebrità (Agenti Segreti Smascherati).

 

Salve lettori,

continua oggi il nostro “allenamento” contro gli innumerevoli inganni di questa “società”.

Oggi parliamo di come alcune fra le famosissime celebrità ufficialmente decedute abbiano in realtà inscenato le loro morti, e siano ancora vive e vegete OGGI, sotto altra identità.

Ma non solo.
Parleremo anche di come tutti i loro nomi siano ovviamente inventati.

E una volta dimostrato inequivocabilmente che alcune di queste celebrità hanno simulato la loro morte e abbiano quindi assunto un’altra identità pubblica, sorgerà spontaneo dubitare anche di  tutti questi cantanti e attori che sono recentemente scomparsi (moltissimi nel 2016).

Partiamo quindi dall’esempio più eclatante: il famoso speaker radiofonico Alex Jones, famoso per la sua lotta “contro” il sistema.

Alex Jones sarebbe infatti Bill Hicks, altrettanto famoso comico.

Ecco infatti alcune foto affiancate dei due:

alex-jones-is-bill-hicks-side-by-sided678ea26fa6d2a6ef2bc6675cd2d6bec31472596maxresdefault

Seguono quindi alcuni video (in inglese purtroppo) che non si limitano soltanto all’apparenza, seppur inquietante, ma che vanno davvero a fondo analizzando i dettagli biometrici (biometria: scienza del riconoscimento dei volti tramite l’analisi delle forme, dimensioni e distanze relative degli elementi facciali) quali cicatrici, nei, dentatura, attaccatura di barba e capelli, forma orecchie, ecc…

Anche se in inglese, penso le immagini comunichino a sufficienza:

Riassumo brevemente il contenuto del video:
in pratica Bill Hicks e Alex Jones hanno:

  • stessa faccia
  • stessa dentatura
  • stessa altezza
  • entrambi hanno fatto i comici da palcoscenico
  • provengono dalla stessa città
  • hanno in comune gli stessi amici
  • Alex Jones mente sull’età
  • ha cicatrici chirurgiche (tutti questi impostori vanno sotto i ferri, come minimo per ritoccare il naso)
  • I suoi amici spesso lo chiamano Bill (o sbagliandosi, o scherzandoci sopra. E questo sin da prima che uscisse questo scandalo).
  • hanno entrambi lavorato per la stessa compagnia (affiliata alla Time Warner)
  • hanno gli stessi manierismi! Ossia gli stessi modi di fare, stessa andatura zoppicante, ecc…
  • Esiste una sola foto di gioventù di Alex Jones, e questa è una cosa molto sospetta per chiunque, figuriamoci per una celebrità.
  • Errori nella trascrizione del nome in documenti “ufficiali” (altro elemento comune a questi impostori. Per esempio sulla tomba di Elvis Presley, il nome è scritto in modo scorretto).

In quest’altro video che segue, al minuto 2:00 c’è un’indiscutibile prova fisica: entrambi hanno un doppio neo al collo:

La cosa interessante di tutta questa faccenda, oltre al fatto che sia un inganno incredibile oltre che a un reato gravissimo, fra cui falsificazione di documenti ecc., è che tutti questi AGENTI SEGRETI svolgono un ben preciso RUOLO. Non sono cioè dei semplici artisti o attori, ma ricoprono un ruolo ben preciso, ad esempio di “combattenti per la libertà”, “rivoluzionari” di qualche tipo, e così via.

Ne possiamo quindi tranquillamente desumere che, dal momento che sono disonesti sin dal principio a partire dalla loro identità (e simulata morte precedente), non possiamo ricavarne NULLA DI BUONO da questi personaggi, anche quando questi sembrano in apparenza rivelare oscuri segreti del regime, o sembrino combattere per “la verità” e la libertà.

In realtà tutti questi agenti sono degli ATTORI.
Sono scelti per le loro eccellenti doti teatrali, fra cui MENTIRE senza battere ciglio, mantenendo un’assoluta freddezza.

Perciò abbiamo ATTORI che recitano il ruolo di attori (star del cinema), poi abbiamo ATTORI che recitano il ruolo di politici, poi abbiamo ATTORI che recitano il ruolo di scienziati, di filantropi, di presidenti di multinazionali o persino di monarchi.

Ma sono sempre e soltanto ATTORI.
Oppure possiamo chiamarli AGENTI.
In realtà queste due parole sono sinonimi quando si parla di loro.

Bene, passiamo al secondo esempio: il famosissimo Brandon Lee, figlio del leggendario Bruce Lee, “morto” come il padre in circostanze misteriose e analoghe: un proiettile che sarebbe dovuto essere a salve, e che invece li “uccise” sul set.

Ebbene, questo Brandon Lee non è mai morto, ed oggi veste i panni di Christopher Greene:

Stessi capelli, stessa attaccatura, stessa dentatura, stesse sopracciglia, e soprattutto gli stessi nei sul lato destro della faccia (inequivocabili).

Alla fine del video l’autore mostra come grazie ad un semplice intervento al naso (per togliere una gobba, oppure per aggiungerla) basti esso stesso a cambiare completamente l’aspetto di una persona, rendendola irriconoscibile rispetto a prima. E cita l’esempio di Jennifer Grey, la protagonista di Dirty Dancing, che dopo essersi rifatta il naso non ebbe mai più una parte ad Hollywood in quanto “il pubblico non la riconosceva più”.

Perciò tutti questi AGENTI passano per il bisturi al cambio di identità, quasi sempre rifacendo il naso e un lifting facciale (cicatrici alle orecchie lo dimostrano). Ma a volte anche per inserire altre caratteristiche, come le fossette alle guance, ritoccare mento o zigomi, ridurre i lobi delle orecchie, ecc… Tingono poi i capelli e a volte cambiano colore degli occhi (si può fare, sì). Addirittura è possibile cambiare il tono/timbro della voce tramite chirurgia, agendo sulle corde vocali.

Ma tutta questa chirurgia NON può cambiare i tratti fondamentali, e alla fine possono sempre essere riconosciuti in un modo o nell’altro.

Inutile aggiungere che anche questo “Green/Lee” è un “attivista” di qualche tipo. 

Altro dettaglio interessante è che questi AGENTI si supportano pubblicamente a vicenda!

Al canale Youtube di Greene abbiamo infatti dei link a Alex Jones, e ad un altro Agente di cui parleremo di seguito: River Phoenix, alias Mark Dice:

Ovviamente anche questo Dice/Phoenix si occupa di “complotti”, ha scritto un paio di libri sugli “Illuminati”, e così via…

Dal momento che hanno un segreto così grande sulla loro stessa esistenza, ne possiamo tranquillamente dedurre che siano in gradi di mentire su ogni altra cosa.

Arriviamo quindi ad un grande mito della musica, JIM MORRISON…

Ebbene, oggi Jim Morrison è Rush Limbaugh:

Anche qui abbiamo gli stessi denti (l’incisivo superiore sinistro è più lungo) e il tipico neo epidermico di Jim Morrison al lato sinistro del naso.

Anche questo Rush/Morrison è un importante figura televisiva e radiofonica, ha scritto libri, ecc…


Ora, appurato che ALMENO queste quattro celebrità hanno FINTO la loro morte, hanno cambiato identità, e sono tornati come arruffapopoli di un genere o dell’altro, è lecito a questo punto chiedersi QUANTE ALTRE celebrità lo abbiano fatto.

Ecco quindi che appare ASSAI INSOLITO il fatto che quasi nessuna di queste celebrità se ne muoia tranquilla e beata per causa naturali, per quella che di solito chiamiamo vecchiaia, e che sembra invece avvenire per noi comuni mortali.

Se analizziamo bene, scopriamo che gran parte delle celebrità “muoia” relativamente giovane, e anche se quando non giovane, quasi sempre al di sotto della longevità media, e che muoia di morti violente o quantomeno “sospette”. Questo è davvero molto, molto strano. 

Ecco quindi una di queste celebrità che secondo me ha simulato la sua morte, e che è poi apparsa subito dopo sotto altra identità a commentare la sua stessa “morte”, quasi a farsi beffe di tutti noi… David Bowie:

La cosa qui si fa interessante, perchè a fianco di questi video sulla morte inscenata di David Bowie, ne trovai altri in cui sembrava che ciò non fosse vero, e che fosse tutto un grosso abbaglio.

Queste cose succedono. Mi sto riferendo ai FALSI. Alle bufale. Chiamatele come volete.
E queste “bufale” accadono principalmente per 2 motivi:

1- Errore dell’osservatore:
l’osservatore vede qualcosa di strano, e in base agli elementi a sua disposizione (di solito pochi, e parecchio superficiali), ne trae la logica conclusione. Come sappiamo noi in Dianetics, la mente analitica è incapace di errore, a patto che le  sia forniti i dati corretti. Perciò si scoprirà che di solito si tratta di dati incorretti, parziali, o del tutto falsi. 

2- Disinformazione volontaria. 
Abbiamo qui il nemico che adotta una tattica di contenimento dei danni.
Ossia, una volta uscita una verità compromettente per i loro sporchi affari, il nemico si adopera per far uscire quanti più FALSI possibili, allo scopo di dimostrare in seguito che TUTTE le notizie a riguardo erano una bufala.
Questo ha inoltre l’effetto di mandare in apatia il ricercatore, dato che questa strategia al giorno d’oggi ha raggiunto un livello tale di diffusione che per qualsiasi argomento è possibile trovare una smentita. Per qualsiasi. Non è più possibile ormai trovare una sola singola tesi per un qualsiasi fenomeno. Ci sarà sempre almeno una versione contrastante, totalmente opposta. Questo porta il ricercatore a “non sapere più a che cosa credere”, e quindi ad abbandonare tutto, rimanendo sospeso in una “indecisione”, in un “non lo so, e nessun’altro può saperlo”.

Perciò cercai ancora e trovai la verità riguardo a Bowie, e la cosa è un mix fra lo sconvolgente e l’esilarante: Bowie subito dopo la morte ha impersonato i panni di Jack Steven! Ecco perchè quello in tv non sembrava il vero Jack Steven! Cioè, ragazzi, qui siamo allo stato dell’arte dell’inganno… Bravi davvero, complimenti! 
Ecco il video:

Ecco che cosa è successo:
– David Bowie simula la morte e
– si presenta in tv a commentare la sua stessa morte
– nei panni di Jack Steven!
– Ma il vero Jack Steven è leggermente diverso (denti in primo luogo).

E come si evince dal video sopra, al minuto 1:38, Steven ha una voce molto diversa, oltre ad avere degli spazi marcati fra i denti. Ma per il resto si assomigliano moltissimo.
Ma il vero Bowie ha una voce parecchio diversa.

Abbiamo poi la “morte” di Joan Rivers, apparsa poi 6 mesi dopo sotto mentite spoglie:

E’ lei al di là di ogni dubbio, non solo visivamente, ma anche vocalmente.

Joan Rivers dovette “sparire” in seguito all’infelice indiscrezione su Michelle Obama, sul fatto che fosse un Trans, e che tutti lo sapessero in realtà:


Esistono quindi moltissimi video su queste false morti di celebrità.
I casi più interessanti sono:

  • Michael Jackson
  • Tupac
  • Elvis Presley
  • Kurt Cobain
  • Paul Walker
  • Prince
  • George Michael
  • Robin Williams
  • Principessa Diana
  • Amy Winehouse
  • Jimi Hendrix
  • Janis Joplin…

ma in realtà sono talmente tante che non vale la pena elencarle.

Molte fra queste sembrano essere state avvistate in pubblico, travestite e camuffare in vario modo. Ma ora che abbiamo le prove che alcune fra queste celebrità LO HANNO FATTO, ci si può ragionevolmente aspettare che anche altre lo abbiano fatto.

Ecco uno spot divertente, ma che forse nasconde un po’ di verità:

In  questo spot di una birra, si sta ovviamente insinuando che tali celebrità non siano morte, ma che abbiano finto di esserlo, e che siano vive e vegete altrove. Appaiono Tupac, Bruce Lee, Marilyn Monroe, Kurt Cobain, John Lennon e Elvis Presley.

Tra l’altro uno dei casi più famosi di sostituzione di persona è proprio quello di Paul McCartney dei Beatles, sebbene qui abbiamo l’esempio inverso, ossia che il vero McCartney fosse morto e fosse stato rimpiazzato da un sosia. I numerosi video che abbiamo dimostrano quindi che quello che è stato spacciato per Paul non era il Paul originario. Ecco un video in italiano:

Abbiamo poi il mistero di Bruce Lee.
A me dispiace molto infrangere dei sogni e dei miti, ma Bruce Lee era un attore, non un vero combattente. E ve lo dice un fan di Bruce Lee.

Bruce era un atleta, un grande atleta, oltre che a un grandissimo attore e personaggio che bucava lo schermo. Ma il mito di esperto di arti marziali fu creato attorno a lui, in quanto se analizziamo i video delle sue abilità combattive notiamo degli errori tecnici lampanti:

Questi attori SEGUONO I COPIONI, e sono maestri nel farlo.

La celebrità viene loro CONCESSA dai mass-media, e loro, in cambio, servono il sistema.

Non dirò che TUTTI sono così, ma buona parte sì.

Parte della loro copertura in quanto AGENTI SEGRETI è di togliersi di torno il prima possibile, è l’USCIRE DI SCENA nell’apice del successo, e non da vecchi decrepiti, rovinando così il loro ricordo, il loro mito.

Le loro vite sono COPIONI cinematografici.
E’ tutto già scritto.
E loro conoscono bene il loro copione. Sono dei professionisti infatti.
E sanno quando “moriranno”.

La giovane morte li rende dei miti, degli dei. E questo ha vari effetti, fra cui convogliare le masse di fan, e il rendiconto economico.

Infatti molti di questi artisti (anche quelli non morti molti giovani) hanno venduto più dischi da morti che da vivi, e questo è un fatto arcinoto.


Un’altra possibile falsa morte può essere quella di JFK, che in seguito diventò Jimmy Carter:

Va bene, gli esempi sono moltissimi.
Basta così con gli esempi, passiamo oltre.


Parliamo ora un attimo delle false identità, ossia dei falsi nomi e falsi documenti di questi AGENTI/ATTORI.

Partirò direttamente dal più eclatante, dal più famoso e sconvolgente, perchè se fosse confermato che QUESTA persona stia usando un FALSO NOME e una FALSA IDENTITA’, allora questo dovrebbe definitivamente farci capire in che razza di situazione siamo in questo pianeta, e dovrebbe quindi svegliare anche gli ultimi dormienti…

Sto parlando dell’ormai EX PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI “Barack Obama”…

Il vero nome (speriamo!) di Barack Hussein Obama sarebbe infatti Barry Soetoro. A quanto pare sarebbe nato alle Hawaii, ma non abbiamo nessun certificato di nascita! E questo è davvero inconcepibile per una persona che è stata presidente degli Stati Uniti! Non si sa esattamente dove è nato e non c’è alcun certificato di nascita. Inoltre sarebbe di religione islamica. Adottato da padre indonesiano avrebbe cambiato nome in Soetoro come dimostra il registro scolastico indonesiano. Tornò negli US sempre con il nome Barry Soetoro e frequentò l’università a Washington. In seguito, sotto giuramento, e sotto il nome “Barak Obama”, giurò di non aver mai usato nessun altro nome nella sua vita, mentendo e violando la legge…

Donald Trump infatti chiese innumerevoli volte ad Obama il suo certificato di nascita, senza mai ottenerlo, insinuando infatti che non lo avesse mai avuto, e che quindi come minimo la faccenda fosse sospetta. Com’è possibile che una persona senza certificato di nascita e dalle dubbie origini (Kenya? Hawaii?) possa essere diventato Presidente?
Ecco un video:


Con che cosa abbiamo a che fare quindi?

Abbiamo a che fare con un mondo estremamente manipolato, nel quale attori/agenti professionisti di calano nelle parti più svariate, fra cui la parte di FALSI PROFETI.

E a che scopo interpretare falsi profeti?
Allo scopo di guadagnarsi la fiducia del pubblico quanto basta per poi ingannarlo, portarlo fuori strada, o diffondere DATI FALSI.


Riassumendo:

Questo mondo è più falso dei soldi del Monopoli. 
(Non che gli altri siano tanto più veri eh…)

Ma questo mondo è governato da personaggi un tantino ambigui, che inscenano morti, che cambiano identità, che non hanno certificati di nascita, il cui passato è abbastanza incerto e oscuro…

Inoltre abbiamo notevoli evidenze di come in tali personaggi vi sia una percentuale ALTISSIMA di Transgender…

… e che di conseguenza appare un mistero come SI RIPRODUCANO, dato che le “mogli” in gran parte dei casi sono UOMINI travestiti da donne, e che a volte hanno ancora i genitali maschili (Michelle Obama, alias Michael LaVaughn Robinson).

michelles-penis1859f5f0f8db3_sf_4michelle-aka-michael-obama-caught-scratching-her-balls

Ecco invece Steven Tyler, cantante dei mitici Aerosmith:

this_old_woman_is_actually_steven_tyler_640_120102-steven-tyler-pcn-1aero

Andiamo, vi sembra veramente un uomo? 

Abbiamo quindi un mondo di CELEBRITA’ dedite ai SEGRETI, alle Società Segrete, dedite agli inganni, dedite all’INSCENARE FALSI MORTI, dedite all’assunzione di FALSE IDENTITA’, abbiamo un mondo di celebrità dedite al TRANSGENDER, ossia all’invertire il sesso del nascituro.

Questi Trans famosi invecchiano male, come dimostra Steven Tyler e parecchi altri. Gli ormoni sembrano funzionare sempre meno, e quindi inizia ad emergere il loro vero sesso. Appare quindi il seno e altre caratteristiche sessuali soppresse.
Non mi meraviglierei se presto togliessero di torno pure lui.
Ovviamente riciclandolo ad altra identità, se utile e possibile.

Tempo fa scrissi l’articolo “Generazione di Transgender” (qui) dove introducevo a questo argomento, nuovo anche per me. 
Nel frattempo mi sono imbattuto in tonnellate di conferme, che però non mi sono messo ad aggiungere all’articolo. Non ho sentito il bisogno di dimostrare o avvalorare ulteriormente quanto affermai. Era già sufficiente così. La cosa è indubbia. Il fenomeno è reale al 100%. Soltanto che a quanto pare sembra essere di gran lunga più diffuso di quanto pensassi…

Questo articolo quindi si intreccia a “Generazione di Transgender”, ma anche all’articolo “Morte Sospetta al Celebrity Center” (qui). Tutte le morti sospette fra le celebrità e i loro parenti potrebbero essere anche delle morti simulate in una certa misura, oltre che a reali sacrifici umani in cambio della fama.
Si intreccia anche a “Doppelganger” (qui) in quanto è possibile che abbiamo a che fare con clonazioni, in quanto appare evidente che un Trans non possa dar origine ad una gravidanza. Inoltre, sempre in quest’ultimo articolo, emerge l’incredibile e assurdo fatto di come tutte queste celebrità siano imparentate in un modo o nell’altro…
Bush, Brad Pitt, Madonna, Tom Hanks, Obama, la Principessa Diana tutti cugini? Guardate sotto…linea-di-sangue

Ci sono quindi molti tasselli in questo puzzle.
Ma con un po’ di pazienza li metteremo a posto.
In realtà siamo già ad ottimo punto, e l’immagine finale sembra emergere a grandi linee…


In realtà non ci importa molto del vero sesso o identità sessuale di queste persone. Sono affari loro. MA ci importa moltissimo invece quando tutto questo affare diventa SEGRETO, quanto tutte queste persone si riuniscono IN SEGRETO, e così via.

Se qualcosa deve essere tenuta nascosta, significa che non è bene (per loro) che venga saputa. E significa quindi che non deve essere qualcosa di bello.

E queste “celebrità” hanno anche il vizietto della PEDOFILIA.

E molto spesso sono anche degli STUPRATORI e degli ASSASSINI.

E anche dei CANNIBALI satanici.

Accuse gravi?

Nient’affatto.

E’ tutto documentato.
E’ tutto noto.

Nella prossimo articolo vi parlerò del “PIZZA GATE”…

Andiamo a vedere quanto è profonda la tana del Bianconiglio…


24/gen/2017
(aggiunta)

Il fenomeno sembra assumere dimensioni sconcertanti.
Addirittura sembrerebbe che Walt Disney abbia impersonato Hitler da casa sua Los Angeles, e che i suoi colleghi delle studio abbiano impersonato a loro volta altri ufficiali nazisti.

Ma questo non sarebbe l’unico ruolo impersonato da Walt Disney (perciò persino “Walt” potrebbe non essere altro che un ulteriore personaggio fittizzio). Avrebbe impersonato anche Kermit Roosevelt (figlio del presidente Theodore Roosevelt) e padre Coughlin, un sacerdote invasato che avrebbe supportato le ideologie naziste.

Sembrerebbe quindi che alcuni dei più famosi discorsi di tali personaggi siano stati girati proprio nella villa di Walt Disney, compresi alcuni famosi scatti passati alla storia. Ma diamo un’occhiata al seguente video:

Di seguito un altro video molto interessante:

Ripeto, sembra un fenomeno ENORME, un altro Vaso di Pandora aperto, come la l’invasione di Transgender prima, e la Terra Piatta ancora prima.

Su Youtube ormai i video si sprecano. Ma il mio invito è alla prudenza, e al non essere troppo superficiali, perchè assieme a molti video che sembrano del tutto credibili e che sembrano persino combaciare visivamente e anche anagraficamente, ci sono anche alcuni video che cercano di ridicolizzare tale teoria, e che tentano quindi di spacciare come simili dei personaggi che non si assomigliano, o che la stessa persona/attore non può aver impersonato per via di dettagli anagrafici incongruenti, statura notevolmente differente, o persino il fatto che tali personaggi siano stati visti e fotografati assieme, contemporaneamente.

Per esempio, ecco un falso video, il cui unico scopo è ridicolizzare un fenomeno secondo me assolutamente vero:

Oppure questo, sempre dallo stesso autore:

Certo, le somiglianze ci sono, eccome.
Ma occorre andare a fondo nelle cose, altrimenti si rischia di banalizzare dei fenomeni che in realtà sono reali, etichettandoli come “falsi”, e quindi non prestandoci più attenzione, quando invece là sotto qualcosa scotta eccome!

Concludo quindi con una massima. Ossia, se c’è del trambusto, qualcosa ci deve pur essere sotto. Difficilmente c’è “il nulla”. Qualcosa ci deve pur essere. Si tratta soltanto di stabilirlo…

Annunci

19 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

19 risposte a “Le False Morti delle Celebrità (Agenti Segreti Smascherati).

  1. Francesco

    Incredibile davvero.

    Liked by 1 persona

  2. Un utente ha linkato questo articolo su Facebook.
    Se qualcuno è curioso può seguire anche lì: https://www.facebook.com/groups/fruttalia/permalink/1825795301041412/

    Ho trovato poi questo video che sembra dimostrare come l’assassinio di JFK non fosse stata altro che una messinscena, un po’ come quasi tutti gli “attentati” odierni.

    Ecco il video:

    In pratica sarebbero stati girati due filmati: uno con JFK in carne e ossa, e uno con un manichino. I due filmati sarebbero stati quindi uniti, per dare l’illusione della testa che esplode (è il manichino quello). Il pubblico fermo immobile lo confermerebbe.

    Mi piace

  3. Erydana

    …stai usando un ragionamento DEDUTTIVO, ed è un ragionamento AL CONTRARIO, ossia completamente sbagliato. Infatti stai selezionando a priori le ipotesi CREDIBILI da quelle NON CREDIBILI (in base ai tuoi gusti), proponendoti in seguito di cercare CONFERME riguardo a quello che avevi scelto. Così è molto improbabile arrivare alla verità.
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°Il …ragionamento INDUTTIVO è invece l’esatto opposto. NON ci si fa NESSUNA teoria o ipotesi, ma semplicemente si osservano i fatti e i fenomeni, e a partire DA QUELLI si cerca di risalire alla CAUSA, QUALUNQUE ESSA SIA, anche se dovesse risultare “incredibile”, “inverosimile”, o se dovesse andare contro a tutti i nostri decenni di ricerca, convinzioni, religioni, diplomi, ecc…
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    Chiarimento della frase “Ragionamento Induttivo” da parte di David Effe che ho copiato e incollato da F.B. – Forum Fruttalia.it
    Ho trovato questa “spiegazione” molto chiara! “… risalire alla CAUSA.”
    Sono affamata di Verità! Sono stanca di False verità e bugie nascoste!
    Le Cause contengono le Verità!

    Liked by 1 persona

  4. Burlesque

    Il metodo deduttivo non è completamente sbagliato, infatti l’ha usato anche Ron Hubbard come scritto nel libro Dianetics Scienza moderna della salute mentale. Esso è fallace quando, teorizzando una Causa, per confermarla non si osservano direttamente i fenomeni con strumenti efficienti, ma si usano metodi di dubbia efficacia come, per esempio, video o foto che possono benissimo essere manipolati.

    Mi piace

  5. No, in Dianetics LRH ha usato il metodo INDUTTIVO, che è esattamente l’opposto:

    “Se mai è esistito un diavolo, lui ha progettato la mente reattiva.
    Tale meccanismo funzionale riusciva a sottrarsi talmente bene
    all’indagine dell’osservatore che soltanto grazie alla filosofia
    induttiva, risalendo dall’effetto alla causa, si riuscì a scoprirlo.”

    Teorizzare delle cose e poi cercare di dimostrarle è DEduzione, ed è un metodo aberrato di “arrivare alla verità”.

    Questo perchè non si può avere la minima idea di quale sia la Causa.
    Essa potrebbe essere così assurda che nessuna mente potrebbe lontanamente concepirla, per cui rimarrebbe nascosta a lungo all’uomo…

    E questo è l’esatto motivo per cui la MENTE REATTIVA è rimasta così a lungo nascosta all’Uomo!
    Cercava infatti di INDOVINARE le cose.

    La genialità di LRH è stata appunto di fare il processo inverso: NESSUNA ipotesi a priori. Soltanto esame degli EFFETTI. Ricerca delle somiglianze (i Minimi Comun Denominatori) e risalita alla Sorgente che li aveva emanati (la Causa).

    Mi piace

  6. @ Erydana:

    Grazie per l’apprezzamento.

    E apprezzo il tuo tentativo di ravvivare la discussione su questo blog. 🙂

    In realtà devi sapere che moltissimi utenti leggono il blog con molto interesse, sebbene non commentino.

    Lo so perchè mi scrivono in privato.

    Mi piace

  7. Erydana

    Conosco questa frase, più o meno dice così: “E’ vero quello che E’ vero per Te”. Io voglio credere che l’Universo, aldilà del pianeta terra, “Esiste”.
    La Materia, Energia, Spazio e Tempo “esistono”.
    Che sono Anima nel mio corpo di Carne e Spirito nell’Universo!
    E Sono in questo “gioco” con “altri”.
    Bene! Tutto ciò che viene inserito in questo “gioco” serve per “giocare”, serve per “distrarci”.
    In questo “groviglio” di teorie, idee, tecnologie, bugie, verità e altro, ci allontanano dallo “scopo”.
    E lo “Scopo” è come uscire da questo “gioco”:
    Ron ha creato un modo come farlo!
    Noi abbiamo sempre bisogno che un’Altro lo faccia per Noi!
    Eppure, credo, che ognuno di Noi sa come farlo!

    Liked by 1 persona

  8. Burlesque

    Volevo dire che il metodo scientifico deduttivo in Dianetics Ron l’ha citato, non usato, ho usato il verbo sbagliato.

    Mi piace

  9. Dove?

    (Bella questa game condition 😀 )

    Mi piace

  10. Erydana

    Invece, io, devo correggere un “apostrofo” di troppo. ahimè!

    Mi piace

  11. Erydana

    Ho scambiato un maschile per un “femminile” 🙂

    Mi piace

  12. La pentola è scoperchiata ormai…
    E quello che inizia ad uscire ci piace sempre meno…

    QUESTO E’ UN MONDO DI ATTORI…
    E ci prendono in giro da molto tempo.

    Attori che interpretano molti ruoli contemporaneamente, e che simulano le morti per cambiare personaggio.
    Sembra proprio che il nostro caro “amato” Walt Disney abbia impersonato persino Hitler…
    Incredibile? Folle?
    Guardate…

    Mi piace

  13. Sicuramente ci sarà qualche semplice somiglianza e basta, e sicuramente a volte capita di sbagliarsi e lanciare false accuse. Succede.

    Ma qui abbiamo a che fare con un fenomeno simile a quello degli UFO.
    Ossia: ci sono caterve di falsi, MA non tutti possono esserlo, non tutti.
    E’ una questione di statistica.

    Perciò i falsi sono soltanto una fascia. E con ogni probabilità vengono fatti per screditare il fenomeno, e dimostrare che in realtà “tutti” i filmati degli ufo sono falsi… E’ una tecnica di spionaggio. Inondare l’area di falsi, in modo da portare a pensare che TUTTO sia quindi falso.

    Abbiamo quindi queste incredibili somiglianze.
    Che possono certamente essere spiegate con il fatto che questi personaggi da secoli e forse millenni stanno molto attenti a riprodursi fra di loro. E che possono essere spiegate con semplici somiglianze.
    Ma quando queste somiglianze iniziano ad essere davvero troppe, beh, allora qui c’è decisamente qualcosa di strano…

    … perciò, che diavolo stanno combinando?
    Da quanto tempo ci prendono in giro?
    Quanti re, regine, principi, dittatori, oligarchi e politici hanno interpretato fin’ora?

    Ho un articolo in cantiere, che forse contribuirà a chiarire ulteriormente il mistero…

    Mi piace

  14. (articolo aggiornato con ulteriori contenuti)

    Mi piace

  15. Complimenti bellissimo articolo e mi è piaciuta molto la tua frase alla fine. La penso proprio come te. Grazie per il lavoro che hai fatto

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...