Guarigione Fisica – Dianetics: il nostro punto di entrata nella società

 

img_5077
Salve lettori,

oggi vorrei fare il punto della situazione, a fine febbraio 2017.

Siamo ad un punto davvero buono, e fra poco vi diventerà reale perché.

Siamo arrivati a quel fantastico punto in cui le cose appaiono in tutta la loro splendida semplicità. Il punto in cui dopo aver scartato tutto il SUPERFLUO, rimane soltanto l’INDISPENSABILE, nella sua semplice ovvietà.

E quel punto è quanto vi sto per esporre qui di seguito con questo articolo.

E’ diventato ovvio al di là di qualsiasi dubbio che DIANETICS è il nostro vero punto di entrata nella società.

Dianetics inoltre E‘ guarigione. (Vedi l’articolo Dianetics E’ Guarigione (Codice dell’Auditor Alterato) – Dianetics Standard) Questo significa che serve a guarire dalle malattie (psicosomatiche), e a raggiungere una salute fisica ottimale. In realtà fa MOLTO di più, ma ai fini di questo articolo non è necessario esporlo.

E si da il caso che la GUARIGIONE FISICA sia LA principale preoccupazione umana. 

La salute, il benessere fisico, la guarigione dalle malattie, un corpo sano e funzionante SONO le principali preoccupazioni umane. Sono quella BASE senza cui nessun altro miglioramento può essere ottenuto.

Se non ci credete o se la cosa non vi dovesse essere troppo reale, provate a osservare un po’ i social network, i vari gruppi e le varie associazioni. Guardate quante persone STANNO CERCANDO “QUALCOSA”. Vedrete moltissime persone interessarsi in primo luogo all’ALIMENTAZIONE corretta. Vedrete poi moltissime persone interessarsi alla SPIRITUALITA’. Vedrete moltissime persone interessarsi all’ECOLOGIA, ai diritti degli ANIMALI ( e degli uomini…), alle RELIGIONI, e così via.

Ma è possibile trarne un comune denominatore, o quanto meno un’esigenza naturale primaria in tutti questi sforzi per conoscere?

Io credo proprio di sì.

Se si parla un po’ con queste persone, alla fine si scopre che il vero motivo per cui hanno intrapreso il loro viaggio per la conoscenza fu per recuperare un benessere fisico o per guarire da qualche situazione non ottimale o da qualche malattia.

Prendiamo ad esempio l’ALIMENTAZIONE.

L’alimentazione è uno dei campi che negli ultimi anni ha avuto un enorme seguito e un enorme sviluppo. Molte nuove discipline alimentari sono nate, e forse anche qualche “moda”. In primo luogo abbiamo il grande fenomeno del VEGANESIMO, che a quanto pare cresce a ritmi esponenziali. Abbiamo poi altre varianti come il FRUTTARISMO. Ed il CRUDISMO. Abbiamo poi chi pratica dei DIGIUNI calcolati. E abbiamo poi anche chi si nutre soltanto di un singolo frutto o alimento per alcuni periodi. 

Ma la cosa interessante da chiedere a queste persone sarebbe il PERCHE’ si siano interessati a questa cosa in primo luogo, e abbiano poi intrapreso questo stile di vita.

Ovviamente in questo ambito si inserisce anche una notevole componente ETICA, con la quale, se si esamina veramente a fondo la cosa, difficilmente non si può essere d’accordo, ossia il maltrattamento degli animali.

La questione etica per quanto riguarda il campo dell’ALIMENTAZIONE (e non solo) può raggiungere un’importanza pari alla motivazione salutistica, e forse superarla. Questo non lo saprei. Sarebbe utile fare dei sondaggi. Ma per il momento non è necessario una risposta così precisa ai fini di questo articolo.

Quello che sto cercando di dire è che, mettendo un attimo da parte la motivazione etica del non far soffrire gli animali, la vera motivazione di base della maggioranza di queste persone (noi compresi) è LA RICERCA DELLA SALUTE PERSONALE.

Se cambiamo un attimo argomento e andiamo nell’ECOLOGIA, andando ad abbracciare moltissimi argomenti come l’inquinamento, la ricerca di un’energia pulita, le scie chimiche, l’uso di pesticidi e varie altre forme di avvelenamento, non possiamo non notare che anche qui la vera preoccupazione rimane la SALUTE.

Se andiamo nel campo della SPIRITUALITA’ troveremo moltissime persone che si interessano alla meditazione e ad altre varie pratiche più o meno orientali. Ma se si parlasse con tali persone si scoprirebbe che in realtà nella maggior parte dei casi stanno cercando di RISOLVERE QUALCOSA. E quel qualcosa di solito si tratta di una qualche condizione fisica, o di un qualche problema EMOTIVO (anche questo campo di DIANETICS. Non solo corpo sano, ma anche libertà da SENSAZIONI ED EMOZIONI INDESIDERATE. Inoltre sanità mentale e aumentata intelligenza e abilità di ragionare).

Se andiamo poi nel campo dell’ESERCIZIO FISICO, oltre ad un corpo in forma e di bell’aspetto (e in questo caso SOLTANTO l’esercizio fisico può produrlo) si scoprirà che molte persone l’intraprendono per “sentirsi bene”, o per “tenere a bada” il mal di schiena, o qualche mal di testa, o nella speranza di liberarsi di qualche altra strana condizione fisica.

Perciò, che cosa stanno cercando tutte queste persone in una corretta alimentazione, nelle varie pratiche spirituali (o meno), nel salutismo in generale, e così via?

Stanno cercando di risolvere qualcosa. 
Ciascuno di loro.
E spesso e volentieri si tratta di noie che il proprio corpo dà.

Se esaminate le varie pagine Facebook, i vari video su Youtube e il web in generale, scoprirete una quantità enorme di pagine dedicate alla GUARIGIONE.

Troverete persone che affermano di poter guarire con l’alimentazione soltanto. Oppure soltanto non cuocendo i cibi, ma mangiandoli tutti crudi. Con il bicarbonato e limone. Oppure eliminando il muco dal corpo. Con esercizio fisico. Con i numeri. Con il Reiki. Con il pensiero positivo. E in altri infiniti modi…

Sarebbe utile e divertente compilare una lista di tutti i vari metodi esistenti per GUARIRE. Probabilmente arriveremmo all’ordine delle migliaia.

Ma il punto della situazione è che l’UNICA vera disciplina di guarigione scientifica e invariabile al 100% è Dianetics. E guarda caso è anche l’unica disciplina che sia stata attaccata così duramente, e infiltrata e alterata e distorta al punto tale che praticamente oggi è del tutto ESTINTA, e i suoi professionisti sono praticamente introvabili (e di questo passo spariranno entro un paio di generazioni).

Quella sopra è un’affermazione molto forte, e che con ogni probabilità potrebbe essere trovata “disturbante” da parecchie persone, in particolar modo i nuovi utenti che iniziano a seguire questo blog, e che non conosco ancora per nulla la nostra disciplina (e che purtroppo noi stessi non conosciamo veramente, ma le cose stanno per cambiare, fidatevi).

Ma si da il caso che l’unica vera sorgente delle malattie psicosomatiche sia la MENTE dell’individuo. Più precisamente si tratta di IMMAGINI MENTALI. E tali immagini hanno un sistema tutto loro cui si archiviano, e un solo sistema in cui si possono risolvere. E questo è il nostro campo.

Certo, veniamo così bombardati di “dati”, di “notizie scientifiche”, di nuove discipline di guarigione e di così tante informazioni in conflitto fra di loro che persino per noi che conosciamo o abbiamo una vaga idea di Dianetics corriamo il rischio di finire completamente fuori strada…
Persino noi che abbiamo intuito o persino praticato questa nostra disciplina corriamo il rischio di ricorrere ad “altre pratiche”, ad altri stravaganti metodi di guarigione, e così via.

E questo perché?

In primo luogo perché DIANETICS è stata oggetto di una SOPPRESSIONE senza uguali. 
Prima ci è stata alterata.
Poi semplicemente “spostata più in là”.
E infine del tutto proibita…

Questo è il vero motivo. Dianetics ci è stata sottratta. Ci è stata negata.
E l’averla spostata “più in là” persino nell’addestramento dei nostri professionisti (dopo Classe IV) ha contribuito a questo diabolico piano di sottrarcela.

Risultato?
Persino noi Scientologist siamo stati costretti (e ancora lo siamo) a ricorrere ad “altri metodi” di guarigione.

La negazione dell’unica vera disciplina di guarigione nota al genere umano e funzionale al 100% ci ha portato in un era di malattia e infelicità.

E ci ha portati a “guardare altrove”.
E guardando altrove non si può che finire nel pantano delle falsità, delle bugie, e delle trappole.

Ho parlato personalmente con molti di questi salutisti. E li chiamo salutisti con il massimo rispetto possibile, credetemi. Perché sono davvero ammirevoli nel modo in cui tengono pulito e funzionante il loro corpo tramite sanissima alimentazione ed esercizio fisico. E loro stessi mi hanno confermato che le malattie NON se ne vanno. Certo, senza ombra di dubbio migliorano, e magari qualche malattia minore può persino “disattivarsi” momentaneamente. Ma tutto il salutismo del mondo NON può guarire in modo definitivo un corpo. E sapete perchè? Perchè l’alimentazione scorretta, la mancanza di esercizio fisico, l’inquinamento, un ambiente ostile, relazioni interpersonali infelici e tutto il resto NON sono LA CAUSA delle malattie, ma possono essere ciò che le ACCENDE, e che senza dubbio contribuisce a PEGGIORARNE la condizione.

Lo ripetiamo ancora una volta: alimentazione scorretta, la mancanza di esercizio fisico, inquinamento, un ambiente ostile, relazioni interpersonali infelici e tutto il resto NON sono LA CAUSA delle malattie, ma possono essere ciò che le ACCENDE, e che senza dubbio contribuisce a PEGGIORARNE la condizione.

Quello che le CAUSA veramente sono le registrazioni mentali sotto forma di IMMAGINI MENTALI, costituite da energia e massa mentale.
E si da il caso che l’unica disciplina che le abbia studiate a fondo e che abbia sviluppato un metodo scientifico per risolvere sia Dianetics, ed il suo autore L. Ron Hubbard.

Ma arriviamo quindi a NOI. A questo Blog e al suo scopo e alla sua missione.

Qual è quindi il NOSTRO RUOLO in tutto ciò?

Ecco quindi che ritorniamo all’inizio di questo articolo, al fatto che ora le cose appaiono davvero molto semplici e ovvie.

Appare quindi ovvio il nostro ruolo.

Noi siamo quelli che riporteranno IN FUNZIONE la Tecnologia di Dianetics.

E siamo anche il vero punto di congiunzione fra Dianetics e Scientology, così “inaccessibili” e “misteriose”, ed il resto della Società.

Quest’ultimo punto merita una spiegazione più approfondita.

Questo Blog di Scientology è una novità rispetto al panorama tradizionale per molti motivi. E uno di questi è il tipo di argomenti trattati.

Mi sto riferendo ad un sacco di argomenti che apparentemente non hanno nulla a che fare con Dianetics e Scientology, e che infatti hanno suscitano le più svariate reazioni (per lo più negative) fra i veterani, e anche la perdita di qualche follower.

Mi riferisco ad argomenti come “La Terra Piatta”, l’invasione di Transgender nel cinema, musica e nei vari “piani alti” della società, le varie cospirazioni globali, le varie pratiche sataniche, cannibalistiche e pedofile della nostra “crema della società”, e così via.

Il trattare questi argomenti apparentemente “sconnessi” da Scientology ci ha in realtà fatto trovare un punto di contatto con il resto del mondo là fuori. Inoltre ci ha portato alla VERA SOLUZIONE DELL’ENIGMA di quanto fosse successo a Scientology e al suo Fondatore L. Ron Hubbard. La soluzione dell’enigma non era presente all’interno. Bisognava guardare altrove. Un po’ come se io vi proponessi un quiz matematico “difficilissimo” che in realtà è una trappola, in quanto non è risolvibile tramite gli elementi forniti nel quiz. Sono sicuro che a distanza di millenni più di qualcuno sarebbe ancora alle prese con la “soluzione” di tale quiz…

Ecco quindi che un’ENORME fonte di ALLEATI improvvisamente ci è apparsa all’orizzonte.

Un’enorme quantità di AMICI, di esseri umani di buona volontà come noi.

E “guarda caso” ciascuno di loro NON vuole essere SCHIAVO.
Non lo vuole più.
E come noi farebbe di tutto per liberarsi dalle catene.

Ecco quindi che la direzione intrapresa da questo blog con le sue ricerche e i suoi articoli pubblicati ci ha fatto finire in un luogo pieno di amici e alleati e di potenziali amici e alleati futuri.

CIASCUNO DI LORO STA CERCANDO E PERSEGUENDO I NOSTRI STESSI FINI: SALUTE, FELICITA’ E LIBERTA’.

Ecco perciò dove siamo arrivati oggi.
Noi siamo i veri eredi della GUARIGIONE, al fianco della MEDICINA.
Noi operiamo nel campo della guarigione psicosomatica: ciò che non può essere risolto con la medicina tradizionale spetta a noi.

Tutto quello che serviva era recuperare la VERA DIANETICS occultata dal nemico.

Ebbene, è stata recuperata.
Ed il Corso è stato tradotto in italiano e completato.

Ma rimanevano ancora alcuni intoppi, il principale del quale era la nostra DISLOCAZIONE SUL TERRITORIO. 
Abbiamo infatti vari membri e simpatizzanti in tutt’Italia, e anche alcuni all’estero.

La soluzione che io avevo pensato fu quella di fondare una sede in cui far arrivare le persone per l’addestramento in Dianetics.

Ma la lontananza delle persone sommata alla lunghezza del corso (circa un mese a tempo pieno, a 40 ore alla settimana) rendeva ancora troppo “irraggiungibile” tale sogno.

Ecco quindi che grazie al suggerimento di un amico si è pensato di fare la cosa opposta, ossia di andare di persona, una volta radunato un gruppetto di persone, a consegnare tale corso nelle varie aree, Milano, Roma, Veneto, ecc…

Ma rimaneva il fatto della lunghezza eccessiva per un tale tipo di operazione.
Ma anche qui la soluzione era semplice.
Ed è stata possibile grazie alla semplicità che OGNI COSA raggiunge quando viene compresa, man mano che ci si esercita e si fa esperienza.

Tale corso professionale di Dianetics può infatti essere abbreviato senza perdere la sua vera essenza fondamentale, e ridotto credo fino ad una settimana o giù di lì. Questo sarebbe infatti una sorta di GRADIENTE. Il corso originale rimane ovviamente, per chiunque abbia tempo e desiderio di padroneggiarlo completamente.

Eccoci quindi alla conclusione di questo articolo.
Penso di avervi detto praticamente tutto.

Abbiamo un sacco di amici là fuori. E’ finita l’era degli “Scientologist” isolati e “settari”. Quella non era la vera Scientology.

E questo Blog è stato e sarà l’anello di congiunzione fra noi e tutti questi amici e alleati là fuori che neppure sospettavamo di avere.

E noi con Dianetics siamo gli eredi della vera GUARIGIONE.

E la GUARIGIONE è essenzialmente quello che ciascuno di noi desidera e sta cercando in ogni suo sforzo di ricerca filosofica. La libertà spirituale viene dopo, e non è possibile raggiungerla mentre si sta ancora abitando in un corpo che ci preoccupa.

Ecco quindi che abbiamo in mano uno STRUMENTO POTENTISSIMO fra le nostre mani, e l’enorme RESPONSABILITA’ di IMPARARLO prima, e INSEGNARLO poi, a più persone possibili.

E se qualcuno fra di voi ha anche la vista aguzza avrà già intuito che oltre all’enorme valore umanitario che Dianetics ha per la società, il diventare un professionista di Dianetics offre opportunità di GUADAGNO ECONOMICO oltre ogni immaginazione…

Certo, io non credo che fra di noi ci siano persone unicamente interessate al denaro, ma in questi momenti economicamente difficili quello che vi si sta presentando di fronte a voi è una professione SICURA al 100%. 
I CLIENTI infatti sono OVUNQUE.
Ogni singola persona con cui parlate è un vostro cliente.

Perché?

Perché chiunque abbia un qualsiasi malanno, un qualsiasi mal di testa, una qualsiasi malattia psicosomatica, una qualsiasi emozione indesiderata come la timidezza, l’insicurezza, gli scatti d’ira o qualsiasi altra emozione, sensazione o condizione fisica indesiderata, è un vostro cliente potenziale. In pratica ogni singolo essere umano di questo pianeta.

E in qualità di professionista potrete ovviamente farvi pagare alla tariffa oraria di un professionista. Lascio a voi scoprire quanto “la concorrenza” (del tutto inesistente, ma vogliamo comunque elogiarli chiamandoli concorrenza) di media richieda come tariffa oraria, anche solo per “visite” di qualche minuto…

Infine Dianetics è semplice.
Chiunque può impararla in poche settimane di buona volontà.
L’idea che fosse complicato e difficile diventare auditor (un professionista in questo campo) è stato soltanto l’ennesimo spregevole inganno ad opera del nemico.

Va bene, è giunta l’ora dei saluti (per ora).

Forse queste parole vi saranno del tutto reali, o forse no.
Ebbene, non ho alcun dubbio che vi farò cambiare idea nel caso in cui non lo fossero quando ci vedremo di persona e vi terrò una breve conferenza sull’assoluta semplicità, efficacia e potenza di Dianetics…

A presto cari lettori!

In particolare a tutti quegli amici e alleati che noi ottusi Scientologist e Dianeticist nemmeno sospettavamo di avere, là fuori.

David Effe


1/marzo/2017
AGGIUNTA:

Chiarisco meglio qui di seguito che cosa si intende con “guarigione” e l’esatto rapporto che Dianetics ha con la Pratica Medica, in base ai dati di LRH:

dall’HCOB 24 aprile 1969 “Uso di Dianetics”

“Un altro motivo per cui Dianetics, per un certo periodo, non fu impiegata è che si credeva che fosse stata soppiantata da Scientology, il che in realtà non era mai avvenuto. Dianetics può essere usata senza fare riferimento alcuno a Scientology o alle sue tecniche.

Le persone che si sono arrese alla malattia sono anche propense ad andarsene. Invece di stare di fronte alla malattia, è più facile per loro cercare di allontanarsene. Perciò queste persone hanno fretta di diventare libere e preferiscono Scientology. Ma se hanno un corpo malato, questo diventa un problema del tempo presente che impedisce loro di raggiungere la libertà spirituale che cercano.

La procedura corretta consiste nel rendere sane queste persone per mezzo del trattamento medico, laddove possibile, e nel risolvere le loro malattie psicosomatiche con Dianetics; quindi, prima che la vita possa arrecare loro altri danni, nell’aumentare la loro abilità e nell’assicurare loro la libertà con Scientology. Questo è l’uso corretto di Dianetics. È il rimedio per le malattie psicosomatiche.

L’uso fondamentale di Dianetics consiste nel rendere sano il corpo e nell’accrescere i benefici delle cure fisiche.

[…]

La guarigione da una malattia in fase di cura viene accelerata dall’auditing di Dianetics.

Quando l’episodio della frattura e qualsiasi catena ad esso correlata vengono cancellati, l’arto fratturato guarisce (in modo dimostrabile per mezzo di radiografie) in due settimane invece di sei.

Ricevendo anche solo un’Assistenza tramite tocco, alcuni pazienti che non rispondevano alle cure mediche in seguito rispondevano alle cure. Un auditor che dia alla persona una seduta di Dianetics assicura, in modo più o meno marcato, che le cure mediche a quel punto funzionino.

[…]

Molti “malati di mente” guariscono dai loro sintomi quando ricevono cure mediche appropriate, hanno la possibilità di riposare e di non essere molestate, e poi ricevono del buon processing leggero di Dianetics. Diventano e rimangono persone normali senza più ricadute.

Le malattie croniche, vale a dire le malattie di lunga durata, spariscono quando vengono audite con Dianetics e poi sottoposte a cure mediche, che prima erano inefficaci.

[…]

Un auditor di Dianetics che veda una persona malata e non le faccia ricevere cure mediche e poi non l’audisca è semplicemente disumano.

[…]

Dopo aver fatto star bene il pc per mezzo di cure mediche e dell’auditing di Dianetics, allora si inizia a usare Scientology”

L. RON HUBBARD
Fondatore

dall’HCOB 23 aprile 1969 “Definizioni Fondamentali”

“Quando un preclear è stato reso fisicamente sano da Dianetics e da qualsiasi trattamento medico o dieta alimentare fossero necessari, può allora intraprendere Scientology, che produce l’aumento delle sue capacità e la libertà spirituale.”

L. RON HUBBARD
Fondatore

dall’HCOB 6 aprile 1969 “Auditing Fondamentale”

“Lavorando in congiunzione con guaritori fisici in buona fede come i medici che praticano veramente, l’Auditor di Dianetics, con soltanto le abilità insegnate nel Corso di Dianetics, non potrebbe fare altro che sradicare le malattie psicosomatiche e le malattie mentali su questo pianeta.
Decine di migliaia di casi di Dianetics dimostrano che questo non è un futile vanto. La recente scoperta che dimostra come la maggior parte dell’insania sia comune malattia fisica trascurata, va a sommarsi al rendere tale obiettivo un fatto.”

L. RON HUBBARD
Fondatore

Nel Corso di Dianetics Standard (Hubbard Standard Dianetics Course) troviamo espresso in modo chiaro il rapporto fra la medicina e Dianetics, e come le due pratiche siano del tutto COMPATIBILI e lavorino assieme.
Troverete decine e decine di riferimenti come quelli citati sopra.

Perciò esistono malattie e condizioni fisiche PURAMENTE mediche che come tali vanno trattate, e malattie e condizioni PSICOSOMATICHE che vengono risolte con Dianetics.

E ciascuna delle due pratiche BENEFICIA dell’altra.

Perciò dovrebbe essere chiaro di per sé, senza neppure la necessità di spiegarlo ulteriormente, che una COMPLETA SALUTE FISICA passa necessariamente da:

  • Sana e corretta alimentazione
  • Esercizio fisico adeguato
  • Prevenzione dall’avvelenamento ambientale, radiazioni, e simili
  • Risoluzione delle malattie o condizioni puramente mediche tramite la medicina e pratiche simili
  • Risoluzione delle IMMAGINI MENTALI che sono l’unica sorgente delle malattie psicosomatiche, e che PREDISPONGONO un individuo alla malattia e che contribuiscono al PERPETUARSI della stessa e ad una sua mancata o rallentata guarigione.

Potrei aver dimenticato qualcosa, ma in linea di massima ci siamo.

Buon proseguimento!

Annunci

24 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

24 risposte a “Guarigione Fisica – Dianetics: il nostro punto di entrata nella società

  1. Nicoletta Feletti

    Caro David,è da un pò che leggo questo blog…con sempre più crescente interesse! Devo confessare che ancora certe cose mi sconvolgono,ma il più delle volte ciò che leggo conferma i sospetti che avevo su strane discrepanze in scientology….facevo parte di un org come staff fino a circa due anni fa.ora spiegarti la mia situazione sarebbe complicato e fuori luogo in questa mia…ti basti sapere che il tuo scritto di stasera mi ha fortemente incoraggiato a seguirti.spero presto in un contatto diretto con te!!! sono in contatto con un tuo caro amico che mi aveva dato dei consigli che non ho potuto concretizzare completamente..ma sarebbe meglio parlarne ‘privatamente’….quando vuoi! un abbraccio grande e grazie per tutto ciò che stai facendo.Nicoletta

    Mi piace

  2. Ciao Nicoletta,
    benvenuta!

    Queste tue parole mi rendono molto felice, per cui ti ringrazio!

    Scrivimi pure a settore9@outlook.it
    A presto!

    Mi piace

  3. Ery

    Ciao David,
    nel tuo Blog mi sento a mio agio e voglio comunicarti un mio “pensiero” riguardo ad entrare nella società con la “parola” Dianetics.
    Cioè, sento il bisogno di “ripulire, lucidare a nuovo”, ripristinare il Suo rispetto!
    Dianetics è un nome che milioni di persone nella “società” conoscono! Milioni di opinioni e considerazioni di ogni tipo sono state dette, tante buone e molte negative, in questi 60 anni e più di esistenza, da ogni fronte!
    E’ diventata una “parola” che ha un bel peso e brucia nelle mani a chi non la conosce!
    Oggi, nel 2017 è ancora più segregata volutamente nella “Chiesa” con altri valori aggiunti, ossia più nemici per noi!
    A questo punto, la mia riflessione, mi porta a prendere in considerazione il fatto, cosa dirò alle persone quando presenterò il servizio: «è Dianetics Originale», «è la Vera Dianetics» oppure «non è quella che hai studiato prima».
    Dovrò “criticare” Dianetics della Chiesa, dire che “quella” è Falsa, è Alterata!
    Io non ho problemi a dirlo!
    Ma non vorrei usare questi metodi di persuasione!
    Dianetics per definizione è solo Una quella scritta da Ron.
    Come posso dirlo agli altri!
    Certo non è un problema con gli AMICI!

    Dal dizionario tecnico definizione 2. – Dianetics si rivolge al corpo.
    Così Dianetics viene usata per Eliminare e Cancellare malattie, sensazioni indesiderate, misemozioni, somatici, dolore ecc.
    Dianetics è venuta prima di Scientology.
    Dianetics LIBERAVA un Thetan dalle malattie fisiche e dalle difficoltà che aveva con il suo corpo.
    Incredibile, hanno usato “Liberava” (tempo imperfetto).
    Ciao
    Tanta ARC a tutti

    Mi piace

  4. AndreasScientology1972

    Ciao David! Very well done!

    LRH agrees with you in the lecture I just listened to yesterday:

    “Now what we’ve done, in actual fact, is make a major breakthrough in dissemination, and what I’m describing to you now is not so much the technology of what we’re doing. We take that for granted. What I’m describing to you is the technology of dissemination. There are something on the order of three billion sick human beings out there. It’s a very, very funny thing, but I think I have yet to find a well human being. It is the most remarkable thing you ever saw. I have been all over the world; I have studied twenty-one primitive cultures, including the American and English [laughter]. And in all that time I have never really found anybody who was well.

    They keep falling on their heads. They spend a childhood, which is happy amongst intervals of whooping cough, measles, scarlet fever, they go to school between pink eye, bellyaches, and just plain malingering-itis, and then they go to work. And what’s most amazing is to read the letters of humanoids. It is very amazing. Particularly in the Bible belt or corn belt of the United States. If you read letters from those people, you will understand exactly what I mean. “Dear Bessy-Ann, George isn’t feeling well [laughter]. Aunt Mabel was just operated on for gallstones. [laughter] Bennie has taken up medicine. I don’t feel very well today, I keep getting these spells. Hoping you are the same.” [laughter and applause]. Now oddly enough, when somebody is this fixated upon his body, he is not likely to be very interested in his spirit.”

    6905C29 First Standard Dianetics Graduation – The Dianetic Program.

    Mi piace

  5. @ Ery:

    Ciao Ery,
    capisco perfettamente il tuo dubbio, ma lascia che ti dica che non è per nulla un problema.

    Voglio dire, quello che tu citi è sempre stato un enorme problema insormontabile per noi scientologist. Ma questo era prima che arrivassimo noi con questo blog.

    La risposta al tuo quesito la trovi esattamente qui su queste pagine.
    E lascia che ti dica che io non ho MAI alcuna difficoltà a parlare di Dianetics e Scientology con estranei (quando invece un tempo non era così, proprio per i motivi che tu citi e che ogni scientologo conosce fin troppo bene).

    La questione che tu hai sollevato meriterebbe un articolo a parte, e infatti ti ringrazio perchè mi hai dato un ottimo suggerimento per il prossimo articolo!

    La soluzione a tale quesito ovviamente, tanto per cambiare, non si trovava all’interno di Scientology, ed è per questo che non è mai stato risolto.

    E l’elemento mancante per risolverlo è quello che viene definito con un po’ di disprezzo “COMPLOTTISMO”.

    E questo è l’ESATTO motivo per cui trovate questi argomenti su questo blog.

    Se uno scientologo non conosce bene tutti questi argomenti, NON sarà in grado di disseminare Dianetics e Scientology in un pubblico dove tali nomi, compreso il nome del Fondatore L. Ron Hubbard, sono stati infangati ad un punto tale che secondo me sono persino equiparabili al dire, al giorno d’oggi, che si è “nazisti” e che si ha stima di “Hitler”. Ecco fino a che punto il NEMICO è stato efficace nel sbarazzarsi della MINACCIA che più lo TERRORIZZAVA.

    Inoltre la Verità di quello che è successo a L. Ron Hubbard e a Scientology NON possono essere comprese e credute se manca questo tassello chiamato “complottismo”.

    La vera difficoltà infatti non si trova mai in quello che si ha di fronte e che si reputa il problema, ma è sempre qualcosa di PRECEDENTE.

    Ad esempio noi sappiamo molto bene che la difficoltà che lo studente ha nel comprendere qualcosa non è nella parte che lui indica non comprendere, ma ha origine in qualcosa di PRECEDENTE che non ha capito. Può essere una parola malcompresa o un gradiente troppo ripido.

    Allo stesso modo, la difficoltà che uno scientologo ha nel parlare di Dianetics e Scientology con un pubblico ostile, pieno di dati falsi e manipolato dalla propaganda del nemico, non si trova veramente in tale situazione che sta affrontando. L’abilità che gli manca per risolvere senza alcun sforzo tale impossibile situazione è PRECEDENTE, ossia è un pezzo di conoscenza e di abilità che avrebbe dovuto padroneggiare PRIMA di imbattersi in tale situazione. Quando si ritrova in tale situazione SENZA tale abilità e conoscenza acquisita, c’è ben poco che possa fare per uscirne vittorioso.

    La SOLUZIONE a tale quesito è quella di studiare e conoscere bene come funzionano tutti i vari complotti in questo mondo malato.

    E una volta raggiunto tale livello di CONSAPEVOLEZZA (perchè è questo di cui si tratta: consapevolezza del luogo in cui si vive e di come è manipolato dall’ombra) la cosa da fare è PORTARE la persona o le persone con cui si sta parlando quanto basta a tale livello.
    Semplicemente chiedendo alla persona che cosa ne pensa di certi avvenimenti come ad esempio l’11 settembre o le “missioni di pace” degli Stati Uniti in terre straniere, o se l’uomo è mai stato sulla Luna e se il governo in realtà sta facendo davvero “tutto il possibile” per il nostro bene, ma purtroppo i “problemi” sono troppo difficili da risolvere, si può facilmente capire il LIVELLO DI CONSAPEVOLEZZA di chi si ha di fronte.
    Se è chiaro che è consapevole dei complotti, allora si può procedere, altrimenti non ha alcun senso farlo. C’è ancora bisogno di lavorare su questo “bottone” che a noi era del tutto sconosciuto.

    E una volta fatto ciò, basta dire semplicemente che questo è proprio quello che è successo a L. Ron Hubbard e Scientology.
    Basta dire che i “padroni del mondo” temevano una tecnologia che rendesse le persone libere e intelligenti.
    Basta dire che lo hanno tolto di mezzo e che fu sostituito da un impostore, e che da quel giorno in poi non diede mai più una conferenza, quando prima ne aveva date oltre 3.000, praticamente una ogni 2 giorni per 20 anni ininterrottamente!
    Basta dire nelle Chiese viene fatto l’esatto contrario di quello che Ron voleva.
    Basta dire che la sua famiglia fu esclusa totalmente dal suo testamento e dalla sua eredità.
    E così via.

    Perciò la difficoltà non è “come disseminare Dianetics e Scientology ad un pubblico potenzialmente ostile”, ma è “conosco abbastanza bene i complotti?”.

    Ricordatelo ogni volta che siete in difficoltà: la difficoltà non è MAI quella che si pensa essa sia, ma è sempre qualcosa di precedente.

    🙂

    David Effe

    P.S.

    Riguardo la definizione N. 2 del Dizionario Tecnico, anche questo è un ottimo spunto per un articolo, che sicuramente scriverò.

    Il problema con il “Dizionario” Tecnico non è nelle “definizioni”, ma nel fatto che quello per l’appunto NON è un dizionario, ma una RACCOLTA DI CITAZIONI.
    Continuare a chiamarlo “Dizionario” serve a PERPETUARE il problema e a mantenere confusi e stupidi gli scientologists.
    Infatti è stato compilato nel 1975 circa, come i Volumi Rossi del resto, che affermano di essere “una raccolta di tutti i bollettini tecnici”, ma che in realtà ne contiene circa la metà, alla quale si deve aggiungere un’altra metà del tutto falsa e inventata di sana pianta.

    Perciò N.1 quello NON è un “dizionario”, e N. 2 quelle NON sono definizioni, ma semplici raccolte di “libere” citazioni degli scritti di LRH, spesso estrapolate del tutto fuori dal contesto, e che in quanto tali servono più a confondere lo studente più che a renderlo più chiarito.

    Ma ripeto, tratterò questo interessantissimo argomento al più presto su articolo dedicato!

    P.P.S.

    Altra abilità necessaria a risolvere la cosa è quella di conoscere quanto basta i nostri fondamenti (in particolare sulla Comunicazione) ed il Codice dell’Auditor, e questo può essere riassunto nella massima “non contraddire mai il tuo interlocutore”.

    In poche parole, l’errore fatale qui sarebbe “invalidare” (contraddire) quello che la persona ti sta dicendo su Scientology.
    Se la persona dice “Scientology rovina le famiglie”, voi dite “sì, è vero”.
    Se dice che “ruba i soldi”, voi dite “sì, hai ragione”.
    Se dice che le persone che ha visto “sono state peggio”, voi dite ancora “è vero, hai ragione”.

    E questo non solo per non invalidare quello in cui la persona crede fermamente, ma anche perchè si da il caso questa sia la verità!!

    E soltanto la VERITA’ può portarci fuori da qualsiasi difficoltà.

    Perciò non contraddite mai chi vi parla male di Scientology. Questo era il nostro errore da “scientologist” indottrinati dalla Chiesa.

    Non contradditeli mai sui misfatti della Chiesa e sui fallimenti della tecnologia, perchè le persone che vi dicono questo hanno perfettamente ragione.

    Ma dopo di ciò, dopo che NON si è entrati in competizione o antagonismo con la persona, non mancate MAI di farle comprendere il VERO motivo di tali misfatti e fallimenti.

    Ok?

    🙂

    Mi piace

  6. Ery

    Mi piace Moltissimo 🙂

    Mi piace

  7. @ Andreas

    That’s exactly the lecture that we missed on the HSDC…

    Mi piace

  8. AndreasScientology1972

    David: “That’s exactly the lecture That We missed on the HSDC …”
    That one and one or two others…
    Let us exchange our ideas on the ideal HSDC-Checksheet!

    Mi piace

  9. According to HSDC Checksheet there are only 3 lectures.
    Two of them are found in NED course we have today, and the last is just the one you quoted (and wich I didn’t have).
    4 or 5 bulletins are still missing too.
    Maybe you even found them in the meantime.

    So let’s discuss it privately.
    🙂

    Mi piace

  10. Giu

    Interessante articolo, ma mi domando: non è possibile studiarsi a casa il materiale e sfruttare gli incontri giusto per drillare o per le applicazioni pratiche? Come ricordi tu stesso, il lavoro, gli impegni a cui è difficile sottrarsi, costituiscono un bel limite. Inoltre, bisogna aggiungere che la tech di studio ce l’abbiamo, ed è anche nostra responsabilità applicarla. Non so, penso (potendomi sbagliare) che iniziare a studiare da casa proprio possa essere un buon punto di partenza, piuttosto che aspettare tutti i semafori verdi. In ogni caso è davvero ammirevole il tuo sforzo in questa direzione, hai sul serio tutta la mia stima! Qualche periodo fa avevo proposto la realizzazione di un’area didattica online. Ora, comprendo che vista la natura del corso vi sia bisogno di maggiore 8c, però è anche vero che rimane affascinante la via dell’e-learning. Oggi giorno anche le università si stanno facendo virtuali. Insomma, dico solo di non escludere categorigamente e a priori questa eventualità. Peraltro potrei rendermi utile in questo senso, il ché abbatterebbe un bel po di costi! Non so, scusatemi tutti, mi sono fatto una bella pensata “a voce alta” 🙂 Un caro saluto a tutti!

    Piace a 1 persona

  11. *** ARTICOLO AGGIORNATO ***

    Mi piace

  12. Burlesque

    Ottimo l’aggiornamento sull’articolo. E’ una precisazione fondamentale e mette al riparo da eventuali accuse di abuso della professione medica. Infatti molte altre pratiche che possiamo includere nell’ampio alveo delle discipline olistiche, non differenziando tra malattie psicosomatiche e malattie organiche e pretendendo di invadere il campo strettamento medico si trovano in un mare di guai, come la medicina di Hamer per esempio, ormai bandita in tutti le nazioni.

    Piace a 1 persona

  13. AndreasScientology1972

    @Burlesque: Right: Dr. Hamer is an Austrian Doctor who found the cause of all kinds of cancer: a traumatic incident of one kind or another. He documented precisely which kind of incidents, we call them Secondaries, are the “cause” of cancer. But he does not offer any solution: there comes the Dianetic Auditor, who can help and run out the “causing” secondaries, so that the cancer can heal. No wonder, that Dr. Hamer was suppressed so hard. Is anything about his teaching available in Italian language? I have studied a lot of his insights, they are worth reading.

    Mi piace

  14. AndreasScientology1972

    @David: Well done on the addendum.
    You had quoted LRH: “Quando l’episodio della frattura e qualsiasi catena ad esso correlata vengono cancellati, l’arto fratturato guarisce (in modo dimostrabile per mezzo di radiografie) in due settimane invece di sei.”
    I just had a PC last month with a broken shoulder joint. This could have become a long term cause of trouble, including necessary operations and such. But I gave a one-hour Dianetics session, running out the accident. And the doctors – based on a new x-ray of the shoulder – were very astound about the quick and quick and smooth healing. It was worth the effort!

    Piace a 1 persona

  15. Burlesque

    Andreas Yes, there are many written in Italian by Dr. Hamer. I read something on a superficial level and I honestly do not care to look into. I quoted him just to point out that those who propose a physical healing therapy as an alternative to conventional medicine in a way, instead of allowing separate their respective powers, is facing a lot of trouble with the law.

    Mi piace

  16. Diogene

    Sono perfettamente d’accordo sui limiti del cosiddetto “dizionario tecnico” ma nel fargli le pulci bisogna tenere presente 1) cosa significava studiare quando prima non esisteva affatto (a parte una striminzita raccolta in inglese pubblicata in un volumetto e tanti fogli volanti a cura di chissà chi) e 2) va compresa anche la difficoltà di editare un prodotto completo, impeccabile e valido nel tempo.
    Nell’introduzione firmata L. Ron Hubbard si legge: “Quasi tutte le parole di Dn e Scn sono definite nei bollettini in cui apparvero per la prima volta”.
    Nella Guida al Dizionario gli editori specificano: “I riferimenti alla fine di ogni definizione permettono al lettore di consultare la sorgente della definizione se si desiderano ulteriori informazioni”.
    Ciò significa che non bisogna fermarsi alla prima definizione che fa senso, ma che bisogna approfondire la parola nel suo contesto originario.
    E’ scritto inoltre nella nota “Particolarità del Dizionario Tecnico Italiano” che:
    “Nel tradurre questo dizionario si è cercato di tener conto di tutte le diversità di utilizzo fra il testo inglese e quello italiano”.
    Per quanto mi riguarda, essendo stato un traduttore nell’ambito della mia professione, se un termine tradotto o addirittura originale non mi quadrava, mi prendevo la briga di ricercarlo in un contesto adatto alla sua logica comprensione. E tuttora lo faccio per rispetto delle parole che non conosco.
    Va da sé che per certi termini tecnici usati nei livelli superiori la giusta comprensione si ottiene a quel dato livello e questo può creare una forma di “vuoto di conoscenza” abbastanza imbarazzante per i principianti.
    Con questo non intendo spezzare una lancia in favore del Dizionario Tecnico esistente. Il fatto che non sia più stato rivisto e migliorato la dice lunga sulla difficoltà di redigere un vero e proprio dizionario.
    Nel mio commento che segue desidero indicare quanto sia facile indurre in errore qualcuno che non ha la competenza o la voglia di verificare se una affermazione è vera o falsa o perlomeno plausibile.

    Mi piace

  17. Ma lascia pure stare, non prenderti nemmeno la briga di scrivere il commento successivo.

    Mi piace

  18. Diogene

    Faccio seguito al mio commento precedente per riportare l’esempio che mi ha fornito il comprensibile stupore di Ery quando scrive:
    “Dal dizionario tecnico definizione 2. – Dianetics si rivolge al corpo.
    Così Dianetics viene usata per Eliminare e Cancellare malattie, sensazioni indesiderate, misemozioni, somatici, dolore ecc.
    Dianetics è venuta prima di Scientology.
    Dianetics LIBERAVA un Thetan dalle malattie fisiche e dalle difficoltà che aveva con il suo corpo.
    Incredibile, hanno usato “Liberava” (tempo imperfetto).

    Si tratta di parti estratte dal testo del HCOB 22 Aprile 1969 “Dianetics vs Scientology” e questa origine è riportata dopo la “definizione” di modo che si possa verificare se è stata citata completamente e in quale contesto.
    Infatti quel LIBERAVA dopo le frasi con i verbi al presente mi ha stupito ed è per questo che sono andato a rileggere il bollettino.
    E’ un esempio di come ci si possa trarre in inganno e dare avvio a delle discussioni infondate, se qualcuno non ci mette subito una pezza.

    Viene riportato il tempo imperfetto perché il paragrafo enuncia un riferimento storico ed esattamente dice:
    “Dianetics came before Scientology. It disposed of body illness and the difficulties a thetan was having with his body. This was a Present Time Problem to the thetan. In the presence of a PTP no case gain results (an old discovery).
    When a thetan has body discomfort or upset solved, he could then go on with what he really wanted which were the improvements to be found in Scientology.
    Mixing the two practices in any way produced and will produce no real case gain. Scientology grades will only occasionally get rid of body ills and Dianetics will not achieve real spiritual freedom”.

    Se ne può dedurre che la Definizione 2) è stata malamente raffazzonata facendo cozzare frasi non consequenziali, ma non sarei del parere che “qualcuno l’ha fatto apposta” per far sembrare Dianetics non più in uso.
    Siccome a me non piacciono le sviste, dichiaro che quel tizio che ha messo insieme la Definizione 2) è un emerito somaro.
    Mi congratulo invece con Ery che l’ha messo in evidenza, ma non griderei subito al complotto. La spiegazione sta nel confrontare la frase con il testo da cui è stata estratta.
    Io almeno la penso così.

    Mi piace

  19. E’ vero quello che hai detto sulla definizione di Dianetics del dizionario.
    Semplicemente non mi andava di contraddire l’osservazione di Ery, per cui ho lasciato correre.
    Avrei dovuto farlo? Beh, a questo punto appare ovvio di sì.
    Ma ci sono tante cose che lasciamo correre ogni giorno. Giusto per non provocare più Rotture di ARC del necessario.
    Ma in questo caso sì, avrei dovuto chiarire la cosa, dato che conosco bene anch’io quel bollettino e ti confermo che la tua osservazione è corretta Diogene.

    Ma andiamo avanti.

    Il dizionario tecnico è stato compilato da staff di buona volontà (credo).
    Più o meno come tutti gli staff delle org. Sono tutti di buona volontà, ma il loro operato e il loro risultato è comunque distruttivo, a somme fatte.

    Perché?

    Perchè in una struttura di potere piramidale, com’è improntata più o meno tutta la nostra “società”, basta UN singolo idiota in un’alta posizione di comando per rendere imbecille un’intera organizzazione, che magari è anche composta da persone in gamba, o per lo meno di grande e profonda dedizione e buona fede.

    Questo è esattamente quello che è successo con il Dizionario Tecnico.

    Le intenzioni malvagie furono di chi supervisionò l’intero progetto, NON di chi svolse il lavoro materiale di compilarlo (spero).

    Ieri sera lessi di fretta dallo smartphone il tuo commento, e ti liquidai in quel modo per via del fatto che non avevo letto bene (ma frettolosamente), e per via del mio pregiudizio dal “luogo” da cui provieni. Ma oggi leggendo bene entrambi i tuoi commenti devo ammettere di essermi sbagliato, e che i tuoi commenti sono del tutto validi, e vi sono persino d’accordo. Perciò le mie scuse 🙂

    Ora stiamo un po’ spoilerando il mio articolo successivo per l’appunto sul Dizionario Tecnico, e non vorrei quindi anticipare tutto qui su questo commento.
    Ma a questo punto alcune precisazioni direi che sono doverose.
    Ma fatte queste, non vorrei che la discussione continuasse sul Dizionario.
    Risparmiamola per l’articolo dedicato per favore.

    Allora, le mie considerazioni sul Dizionario Tecnico sono:

    1) che è meglio averlo che non averlo, e di fatti io stesso lo uso

    2) MA lo uso ben SAPENDO di cosa si tratta

    3) ossia una mera raccolta di CITAZIONI e null’altro. E il chiamarlo “DIZIONARIO” è esattamente ciò che contribuisce a mandare in CONFUSIONE gli studenti, e che contribuisce a farli fallire

    4) Questo perchè lo studente, leggendo “DIZIONARIO”, e vedendo che i termini hanno varie “definizioni” numerate, è portato a pensare che esso sia veramente un dizionario come un qualunque altro dizionario, ad esempio di italiano.

    5) Quindi è portato a pensare che le varie “definizioni” debbano per forza essere DIVERSE una dall’altra, e quindi, in base alla “tech” di chiarimento di parole del 1978 (fasulla), pensa di doverne chiarire tutte le “diverse” definizioni (il che non è nemmeno dovuto, ma lasciamo perdere per ora. Questo è materiale per un ulteriore articolo…).

    6) Inoltre, alcuni termini NON VENGONO NEMMENO definiti!!!
    Ossia, la “citazione” scelta per “descrivere” il dato termine NON descrive nemmeno il termine ma ci gira attorno… E lo studente si ritrova in testa un giro di parole, una parafrasi, al posto del CONCETTO del termine stesso. Quando invece, nella maggior parte dei casi, un semplice dizionario di italiano avrebbe definito VERAMENTE quel termine. Dopo di che, quella citazione avrebbe forse aggiunto un significato ulteriore al termine tecnico.
    Nell’articolo che scriverò ovviamente farò tutti i dovuti esempi.

    7) Perciò solamente cambiando il nome a tale “Dizionario”, o solamente mettendo una DOVEROSA premessa a caratteri cubitali sul fatto che quello in realtà NON è un dizionario nel senso comune del termine, ma una semplice raccolta di citazioni, indi per cui le varie definizioni potrebbero essere persino tutte uguali una con l’altra, e che non sono nemmeno messe in ordine di importanza o d’uso come in un qualsiasi dizionario, avrebbe contribuito NOTEVOLMENTE al successo degli studenti in Scientology.

    8) Tale “dizionario” inoltre commette il CRIMINE indifendibile di aver CANCELLATO dalla definizione di MENTE REATTIVA ogni menzione del fatto che essa sia composta da GPM oltre che da engram, secondari, lock, e tutto il resto, come invece era sempre stato finché tale “dizionario tecnico” soppiantò l’unico vero dizionario approvato da LRH, ossia il famoso Scientology Abridged Dictionary.
    Tale censura della definizione di Mente Reattiva nel “dizionario” fece LA SUA PARTE in quell’enorme complotto ai danni dell’umanità intera per impedire alle persone di diventare CLEAR, e di fatto da alcuni decenni nessuno lo diventò più.

    Il togliere le GPM da ogni definizione di mente reattiva rese possibile quindi prendere per i fondelli tutti questi scientologist che attestarono Clear senza diventarlo, e che poi ebbero tutti i grattacapi del caso nei successivi Livelli.

    Perciò questo “dizionario” è INDIFENDIBILE anche SOLTANTO per questo singolo malvagio punto, ossia la soppressione e censura della vera definizione di LRH sulla MENTE REATTIVA.

    Inoltre è un lavoro fatto con i piedi. Il classico PRODOTTO OVERT di una chiesa corrotta. Un prodotto che fa PIU’ DANNI di quanti ne possa mai rimediare. A MENO CHE chi lo usi non sia CONSAPEVOLE dei punti sopra esposti. A quel punto, e SOLTANTO a quel punto, tale RACCOLTA DI CITAZIONI può essere usata senza troppo pericolo.

    Ecco, già lo sapevo dove sarebbe andata a finire tutta questa faccenda…

    Ma ormai è fatta, e quindi invito caldamente a ritornare IN TOPIC.
    Questa è una discussione per un altro articolo.

    Mi piace

  20. Diogene

    Apprezzo molto la tua esauriente risposta, David.
    Come avrai capito, non era mia intenzione entrare nel merito di tutta la questione “Dizionario” perché so che tu lo farai molto bene, viste le premesse sopraccitate.
    Solitamente mi astengo dal commentare argomenti tecnici. Sono più interessato alla storia e alla filosofia di Scientology, vale a dire alla sua corretta comprensione in modo da poterla applicare nella mia vita.
    Il mio intervento voleva semplicemente mettere in evidenza che l’uso intelligente dei materiali è tanto più importante quanto più fondato è il sospetto di alterazioni nei materiali stessi.
    Spero di non essere stato troppo ingombrante e ti auguro buon lavoro.

    Piace a 1 persona

  21. Diogene, sei stato impeccabile.
    🙂

    Buon proseguimento anche a te!

    Mi piace

  22. Ery

    Grazie Diogene!
    Grazie David Effe!
    🙂

    Piace a 1 persona

  23. @ Giu:

    Sorry, il tuo commento era finito nella spam, e l’ho visto solo ora!

    Hai del tutto ragione Giu, e la tua idea non è sbagliata.

    Ci sono però altre questioni che se vuoi ti spiego in privato.
    Scrivi a settore9@outlook.it

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...