The Path: Una Serie Tv su Scientology

Salve lettori,

recentemente mi sono imbattuto in “The Path” (il sentiero, la via), una serie tv su Amazon Prime Video.

La storia ricalca in tutto e per tutto le vicende di Scientology, a partire dagli ultimi giorni di vita di Hubbard e l’ascesa di Miscavige.
Ovviamente i produttori negano qualsiasi riferimento a Scientology, ma per chiunque conosca un minimo di storia di Scientology sarà del tutto evidente sin dai primi minuti di visione che queste dichiarazioni sono del tutto false.

In questa serie non manca davvero nulla: il Ponte, l’E-Meter, i livelli OT, la disconnessione, il cal-mag, il Purif… ovviamente sostituito da nome alternativo, giusto per non incorrere in cause legali.

Ma la serie è davvero molto bella, e merita di essere vista.
Così come vi ho consigliato Westworld, perché descrive molto bene come potrebbe essere la situazione qui sulla Terra, allo stesso modo vi consiglio The Path, perché getta luce (poca, ma quantomeno ci prova) sul mistero della morte di Hubbard e dell’ascesa di Miscavige.

La serie ovviamente è un condensato di luoghi comuni su Scientology, come d’altronde ci si potrebbe aspettare da persone che non ne hanno veramente fatto parte e che se ne sono informate tramite i racconti di altri. Ma The Path è differente sotto questo punto di vista: la persona che lo ha ideato a mio avviso deve averne fatto parte, perché descrive le cose con un livello di completezza e acume che solo chi le ha vissute può aver ottenuto. Questa almeno è la sensazione che si prova guardando il telefilm.

Allora dove sta la grandezza di questa serie?
Sta nel fatto che insinua che Hubbard fosse malato e tenuto segregato, all’insaputa di tutti, e che altri abbiano scritto i “rimanenti gradini del Ponte”, spacciandoli per suoi.

Questa non è proprio la versione ufficiale di come sono andate le cose, e a mio avviso c’è voluto un bel po’ di coraggio per fare una serie tv che portasse questo messaggio.

Questa magari non sarà tutta la verità su Scientology (e chi là fuori la conosce?), ma senza dubbio è un primo passo verso questa direzione. Come minimo insinua apertamente che la versione ufficiale sia falsa.

La verità più profonda invece è che TUTTO quello che oggi noi pensiamo sia Scientology, in realtà è una mostruosità in cui la vera Scientology è stata trasformata DA ALTRI nel corso del tempo.
Ovviamente il telefilm racconta questa seconda Scientology, stando ben attento a non toccare mai argomenti tecnici, ossia i procedimenti, il ciclo di comunicazione, le immagini mentali, l’energia e la massa mentale che svanisce, ecc… Questo infatti è il denominatore comune di qualsiasi documentario, articolo di stampa o internet, serie tv, libro, eccetera: raccontano soltanto la copertina, l’aspetto esteriore, senza mai andare a fondo su che cos’è veramente Scientology.

La vera Scientology non è una religione, non è un movimento, e non è una congregazione di persone che vivono assieme con delle regole sociali e riti che li uniscono. La vera Scientology è una scienza precisa ed esatta, e molto, molto meno una filosofia.
Ma non è neppure una filosofia. Persino questa etichetta è sbagliata. Una filosofia tenta di insegnare il comportamento corretto, e la vera Scientology non lo fa (per fortuna).
Perciò il modo in cui ce l’hanno spiegata ed il modo in cui ci hanno detto di spiegarla agli altri – una Filosofia Religiosa Applicata – è del tutto scorretto. Lasciamo filosofeggiare chi non ha nessuna scienza per le mani – e nessuna certezza quindi – e lasciamo “religiosare” chi è ancora più profondamente immerso nell’oblio.

La vera Scientology è quella scienza precisa ed esatta come sviluppata da Hubbard fra il 1950 circa e a mio avviso la fine del 1966, prima che iniziasse tutto quel periodo ancora molto nebuloso a bordo delle navi nella ancor più nebulosa organizzazione del mare.
Fino a tale data siamo in una botte di ferro, e in realtà non manca nulla: il Clear vero (non i vari stati di Release ottenuti in precedenza ed erroneamente scambiati per un Clear) fu ottenuto tra il ’64 e il ’65, e i “livelli OT” esistevano sin dal ’54 circa, con La Creazione della Capacità Umana.

Non c’era quindi per niente bisogno di salpare per il mare, creare un’organizzazione militare, e avvolgere di un alone di segretezza i “fantomatici livelli OT”.
Il seme e le radici del disastro successivo hanno origine in quella fase di Scientology.

Dal 1972 in poi la cosa diventa invece del tutto evidente, mancando totalmente qualsiasi nuovo apporto di Hubbard, vero o presunto che fosse: non abbiamo più nessuna conferenza, nessun libro, nessuna apparizione in pubblico. Su questo ormai non ci sono più dubbi da un pezzo.

Quello che c’è di nuovo invece, è il dubbio sempre più crescente sul periodo precedente al 1972, a partire dalla fine del 1966.

Quello che sto cercando di dire, è che non vi era nessun reale bisogno di creare un’organizzazione così rigida, così gerarchica, così severa nella disciplina, e così “militarizzata”.
La scusa sembrò delle più classiche del modello Problema-Reazione-Soluzione, che ormai abbiamo imparato a conoscere con il tempo.
Si crea un Problema inesistente, al fine di provocare una Reazione nella popolazione, che alla fine sarà d’accordo con una Soluzione straordinaria, che ovviamente limiterà ulteriormente la libertà delle persone e servirà maggiormente i potenti.
L’11 settembre ad esempio è servito a limitare ulteriormente i diritti delle persone, sottoponendole a perquisizioni invadenti e a misure restrittive con la scusa del terrorismo, ed è servito ad avere l’appoggio per invadere l’Afghanistan, principale produttore al mondo di oppio: due piccioni con una fava. Si creò un problema inesistente, falso, creato ad arte dalle stesse “vittime”, il terrorismo, allo scopo di suscitare una reazione nella popolazione, affinché appoggiasse la guerra in Afghanistan e tutte le leggi sul terrorismo, fra cui la legittimazione della tortura allo scopo di estorcere confessioni ai “terroristi”…

La scusa per Scientology fu il mancato rinnovo del permesso di soggiorno di Hubbard in Inghilterra, cosa che lo “costrinse” a lasciare il paese a bordo di una flotta di navi e di fondare un’organizzazione militare molto rigida… che alla fine ovviamente venne infiltrata, facilitando la conquista dell’intero movimento.

Pensateci bene, che senso ha un’organizzazione forte, solida, rigida e severamente gerarchica, se non quello ci accentrare tutto il potere? E come la mettiamo al momento della successione? Chi ci garantisce che il successivo leader sarà ben intenzionato?

No, il valore di Scientology non ha nulla a che fare con il potere, con la struttura organizzativa, con il denaro, il numero di persone, gli immobili e tutto il resto… Non vi è per nulla necessità di un’organizzazione più grande e potente.

Il valore di Scientology è la conoscenza.

E l’unico vero PROBLEMA di Scientology è stato solo e soltanto il come insegnarla e farla davvero comprendere ad altri.
L’unico vero di problema di Scientology per tutta la sua intera esistenza – e che tutt’ora persiste oggi – è stato come spiegarla in modo semplice ad altri, è stato il come semplificarla al punto che potesse essere usata da altri.

Non è mai servita e mai servirà un’organizzazione. O per lo meno, questa non è mai stata la priorità.
Se gli scientologist nel mondo conoscessero Scientology tanto bene quanto Hubbard, non ci sarebbe bisogno di NESSUNA organizzazione: ognuno opererebbe tranquillamente da casa propria, audendo e addestrando i propri famigliari, amici, vicini, eccetera.

Un’organizzazione solida, visibile e rigida è servita soltanto a conquistarla più in fretta: un nuovo leader, un paio di documenti falsi, ed il gioco fu fatto.

Perciò vi dico che cosa Scientology NON è: non è una congregazione, non è una religione, non è neppure un movimento. Non tenta di insegnare nulla della morale, dell’etica e del comportamento ottimale. Tutto ciò che tenta di insegnare è la scienza esatta della vita.

I Livelli OT non possono essere veri, perché se ci pensate un attimo, che cos’è un OT? Un OT è un essere che può abitare o meno un corpo a piacimento e che può operare nell’universo fisico senza bisogno di un corpo. E’ quindi un essere esteriorizzato dal corpo. Date un’occhiata ai “livelli OT”. Vi risulta che in essi vi sia un qualche esercizio di esteriorizzazione per caso?? No, neppure uno. Ergo non possono essere dei “livelli OT”.

I veri “livelli” OT sono gli esercizi contenuti nel libro “La Creazione della Capacità Umana” del 1954: quelli sono i veri esercizi per un thetan che intende operare fuori dal corpo.

OT è venuto prima di Clear.
OT non è uno stato nuovo in questo universo. Ogni thetan è già stato OT in passato, persino in tempi recenti, e alcuni persino nella Terra e anche in epoche recenti.
La novità per questo universo è lo stato di Clear: questa è la vera novità di Scientology, ed il vero lavoro.

Perciò i dubbi cominciano ad essere un po’ troppi. E guarda caso iniziano dal 1967 in poi. Prima di tale data tutto è lineare e comprensibile. Aleggia un clima di serenità e di allegria a Saint Hill. Nessun mistero, nessuna segretezza, tutto è alla luce del sole, ed Hubbard non si sarebbe mai sognato di creare un’organizzazione ancora più “potente”. Anzi, le sue parole furono qualcosa del tipo: “Se un bel giorno le nostre organizzazioni dovessero diventare un mostro di qualche tipo, prego chiunque di voi con lo spirito del rivoluzionario di buttare una bomba e farle saltare per aria…” (vado a memoria, ma spero di trovare la citazione esatta).
Ron disse anche che non avrebbe mai scritto un codice morale, e che anzi pregava chiunque di noi di farlo rinsavire se avesse mai fatto qualcosa del genere in futuro, ma ecco che poi spuntò “La Via della Felicità”…

A partire da un certo punto è come se qualcuno o se un gruppo di persone avessero preso ogni cosa di valore in Scientology, ogni suggerimento di Ron su le cose da fare e quelle da non fare, e l’avessero capovolto sottosopra: il totale ribaltamento della realtà.

Questo non è un fenomeno nuovo in questo mondo. Sembra esserci un gruppo di persone dedito precisamente a ciò: il ribaltamento della verità.

Ecco la croce di papa Bergoglio ad esempio:

Vedete, se osservate i piedi del pastore, noterete che sono al contrario rispetto alla direzione verso cui è rivolto: questo indica il predicare una cosa, e intenderne e il farne l’opposto.
In politica abbiamo invece i vari partiti di sinistra in linea di massima (non che gli altri siano tanto meglio), che sono del tutto dediti all’inganno. Sembrano essere addestrati in questa antica arte della menzogna, e del ribaltamento della realtà.
Nella musica invece abbiamo la pratica di incidere messaggi al contrario nel disco: facendolo suonare al contrario si udirà il messaggio nascosto.
Tutto ciò sembra aver origine in alcune pratiche sataniche. Ma di questo non ci importa davvero nulla. Tutte queste cose non possono fare davvero nulla contro di noi, ed ora vi spiego il perché.

La realtà dei fatti è che nessuno ci può davvero fare qualcosa, se non convincersi ad incatenarci ancor di più. Perché gli unici carcerieri siamo noi stessi.

Persino le stazioni di implant e tutta la loro “fantastica” tecnologia non possono fare molto in realtà: tutto quello che riescono a fare è restimolare i nostri vecchi traumi che noi stessi abbiamo creato con le nostre “manine theta”.

Ecco cosa dice Ron nel bollettino “Le Mete Attuali”, 28 sett 1963:

“Le mete attuali di un preclear sono diverse migliaia di volte più aberrative di quelle impiantate.
[…]
Fa quasi ridere osservare quanto duramente gli implanters lavorino, e quanto debbano sentire di commettere degli overt, ed il notare che se non fosse per le Masse da Problema sugli Scopi proprie di un thetan, non potrebbero farci niente di male. Quanto duramente lavorano. E tutto per nulla. Essi non sono la sorgente dell’aberrazione. Fanno semplicemente sembrare questo universo più spiacevole. E per quanto riguarda il creare l’aberrazione, loro non possono. Luci che addormentano, schermi, proiettori di immagini false, implant sugli scopi, tutti questi sono del tutto innoqui se comparati alle Masse da Problema sugli scopi proprie di un thetan. Una persona si aberra da sé. E se non l’avesse fatto lei, nessun altro potrebbe.
[…]
LE METE PROPRIE DI UN PC SONO LA STRADA FINALE PER OT.

L. Ron Hubbard
Fondatore

Se è stato fatto qualche errore in questo blog, è stato soltanto quello di sopravvalutare i nostri “avversari”.

Sì, esistono.
Sì, fanno cose terribili.
MA in realtà non possono davvero fare nulla contro di noi. Possono soltanto convincerci a sbagliare strada, tutto qui.

Pensaci un attimo: vedi effettivamente qualcuno con il fucile spianato ad impedirti di audire qualcuno nelle tue vicinanze? No vero? Bene, allora non possono farci nulla.
Tutto quello che ti serve è lì.
E tutto quello che manca è sapere cosa e come farlo.

Ecco perché non c’è bisogno di un’org, non c’è bisogno di un ufficiale di etica e non c’è bisogno di un C/S. Non per quello che c’è bisogno di fare ora.

E non c’è nemmeno bisogno di Clear e OT in questo momento.
C’è soltanto bisogno di persone che sappiano audire. Persino senza meter.
L’e-meter NON è indispensabile fino alla fine del Grado IV.
Se sai cos’è un ciclo di comunicazione ed hai la lista dei procedimenti, audiscili. Non ti serve nient’altro. Non ti serve un meter, non ti serve un Supervisore, non ti serve neppure tenere l’admin o essere addestrato: è molto peggiore non fare nulla, nell’attesa che qualcuno ti “autorizzi”, ti nomini cavaliere col tocco di spada o sacerdote consacrato.

Se non stai audendo nemmeno Dianetics o qualsiasi procedimento che trovi nei libri, allora significa che qualcuno ti ha convinto che non si dovrebbe fare, e questo si da il caso sia esattamente quello che è successo. Ne sono stato convinto pure io per molto tempo…

Quello che salì sulla nave nel 1967 magari era effettivamente Hubbard. O forse soltanto il suo corpo. O forse un sosia. Tutto ciò non ha assolutamente alcuna importanza per il momento. Quello che è importante è che ciò che fu prodotto da lì in poi è servito a spazzare via totalmente quanto di buono fu fatto in precedenza.

Per il momento non c’è altro da dire.
Le cose diventano sempre più chiare.

A presto.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Per i Nuovi Arrivati, Tutti gli Articoli del Blog

4 risposte a “The Path: Una Serie Tv su Scientology

  1. CONDIVIDO E COMPLIMENTI SIA PER L’ARGOMENTO SIA PERCHE’ SEI TORNATO QUI AD AGGIUNGERE ALTRI DATI INTERESSANTI

    Piace a 1 persona

  2. Bravo. Sempre molto lucido nei ragionamenti complimenti , mi fa piacere leggere e trovare conferma in cose che sentivo, ma sopratutto, condivido la sfumatura dell’apertura a nuove prossime rivelazioni-verità. Sappiamo , vediamo molte cose, dati, ma ci mancano dettagli che anche io son sicuro presto scopriremo .

    Piace a 1 persona

  3. Caro David, questo non è “un articolo” su Scientology, questo è L’ARTICOLO su Scientology, che tutti dovrebbero leggere. Bravo ! La vera scientology è morta negli anni ’60 dello scorso secolo, tutto il resto che è venuto dopo, è una trappola. Invito ad ascoltare i primi 5 minuti della prima conferenza del Philadelphia Doctorate Course, li Ron accenna ad un nastro inviatogli da alcuni auditors, che avevano scoperto qualcosa, attività volte alla distruzione di Scientology, quella vera dei Creative Processing, e di Hubbard; parliamo del 1952. Ma Ron sottovalutò la cosa, il risultato è sotto gli occhi di tutti.

    Piace a 1 persona

  4. Accidenti David…spiegazione chiara,semplice ed esaustiva! Quello che dici fa venire ‘i nodi al pettine’…anch’io ho sempre pensato che Ron volesse Scientology alla portata di tutti e per questo non servissero tante ‘sovrastrutture’.Lui non era d’accordo con le gerarchie,le imposizioni e tantomeno gli obblighi di comportamento!!! Grazie per queste ulteriori informazioni

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...