Un Breve Riassunto

Di seguito un mio articolo datato 15 agosto 2016 dove faccio un riassunto degli eventi che ci hanno portato a questo blog chiamato “Scientology 72”, in modo che chi si fosse perso alcune puntate di questa incredibile vicenda, in particolare i nuovi lettori, riesca a capire e a seguire meglio il presente Blog.
In questa pagina i commenti sono disabilitati allo scopo di non creare un doppio luogo in cui commentare e quindi confusione.
Se volete commentare fatelo a questo link: https://settore9.wordpress.com/2016/08/15/un-piccolo-riassunto/


 

Salve lettori,

in questo articolo vorrei riassumere brevemente tutti gli avvenimenti che hanno portato alla nascita di questo nuovo blog su Scientology, chiamato “SCIENTOLOGY 72”, per tutti i nuovi lettori, o per chiunque altro non sia riuscito a seguire completamente tutti gli avvenimenti che ci hanno portato fino a qui oggi. Faremo quindi il punto della situazione attuale, e gli obiettivi per il futuro.

In breve, per molti anni all’interno di un’organizzazione di Scientology, chiamata anche Chiesa o Org, avevo cercato le cause di tutte quelle assurdità che accadevano e che non potevano assolutamente essere il prodotto di una mente geniale come quella del Fondatore L. Ron Hubbard. Non era assolutamente possibile. Aveva scoperto la vera origine dell’aberrazione umana, e aveva inoltre sviluppato una tecnologia per sradicarla completamente. E come se ciò non bastasse, aveva addirittura elaborato una tecnologia Amministrativa per coordinare al meglio il lavoro di gruppo. E quindi come poteva essere che all’interno di queste Org vi fosse, se possibile, più aberrazione di quanta ve ne fosse all’esterno?

L’illuminazione, o forse anche la conferma di tutto quanto avevo osservato, avvenne quando decisi di violare il “divieto” di andare  a cercare informazioni su Scientology su internet.
Mi imbattei quindi nell’Indipendologo. E in particolare nella loro traduzione dell’articolo “Che cos’é successo all’Addestramento?” dal sito “Amici di LRH”. Consiglio sempre a chiunque sia in dubbio se rimanere nella Chiesa o uscirne e diventare “Indipendente”, di leggere quell’articolo (qui).
“Bene! Ottimo! Tutto molto chiaro! Ora si spiega tutto! Il nemico era all’interno per la miseria! Ecco perché non lo trovavamo!”.

Alcune cose però ancora non trovavano una spiegazione completa. Ad esempio, come avrebbe potuto il solo Miscavige fare tutto ciò? CHI altri lo aveva aiutato a compiere quell’impresa? E soprattutto, siamo davvero sicuri che TUTTE le risposte arrivino dal fatto che Miscavige era il vero SP nascosto alla vista, e che una volta rimosso lui TUTTO sarebbe andato “magicamente” a posto?

Continuai quindi a cercare.
E mi imbattei quindi ne “La Reception”.
Trovai qui appoggio all’idea che Miscavige non aveva potuto fare “tutto da solo”, e che quindi c’era stata una sorta di cospirazione come minimo. Potete leggere l’articolo “Chi c’é dietro Miscavige e la Chiesa di Scientology?” (qui).
Molto meglio. Siamo sempre più vicini. Però…

Però… c’erano qui molte altre incongruenze. Ad esempio la professione dell’esatto contrario di molti dei cardini di Scientology stessa, fra cui:

– Mantenere Scientology in Funzione, la più importante Policy Letter, contenente le spiegazioni e le norme da seguire per evitare che Scientology vada perduta in futuro, mescolandola ad altrui “miglioramenti”, “varianti”, e così via, era da considerare “il più grande errore di LRH”, ed il punto esatto in cui Scientology “era naufragata” secondo loro.

– L’invito a mescolare Scientology con altre pratiche come ad esempio la meditazione o alcune discipline orientali, alcune fra queste ritenute addirittura “superiori a Scientology”.

– Un sottile ma costante criticismo e invalidazione nascosta nei confronti di LRH

– L’affermazione che Scientology era incompleta, che LRH non aveva terminato il suo lavoro, e che quindi “andava completato” da altri, e che Scientology andava modificata e migliorata al fine di farla funzionare, dal momento che era imperfetta.

Ovviamente non potevano essere queste le vere risposte, e continuai a cercare.
Mancavano inoltre delle vere risposte, da parte di Scientology (per quanto se ne potesse sapere…) riguardo a una svariata quantità di fenomeni che riguardavano e stavano accadendo quotidianamente su questo pianeta Terra, e sui quali non si poteva ovviamente sorvolare, dal momento che Scientology si propone di rendere le persone più capaci e intelligenti, e più abili ad osservare e quindi comprendere la realtà, il mondo in cui si vive.
Sto parlando ad esempio dei fenomeni ufologici, delle cospirazioni globali, delle società segrete, degli adoratori del male dediti a sacrifici umani e a bizzarre pratiche occulte, e chi più ne ha più ne metta.
Oltre a ciò occorreva spiegare veramente come mai i nostri “Clear” e “OT” non sembravano essere poi davvero così Clear OT. Ora sono certo si leverà un tumulto di sdegno in seguito a queste parole, ma sono certo anche che moltissimi di voi, forse tutti, lo abbiano pensato almeno una volta, come minimo, almeno fra sé e sé.

Ecco quindi che mi imbattei nel Capitano Bill Robertson. Ed ecco che finalmente avevo trovato quello che stavo cercando! Ecco l’anello di congiunzione mancante fra Scientology ed il mondo reale là fuori, fatto di segreti, complotti, fanatici satanisti e alieni (o presunti tali).
Tutto quello che avevo osservato e che avevo ricercato da solo, ma in cui ancora non avevo trovato riscontro in Scientology, eccolo spiegato esattamente e nel dettaglio nel contesto di Scientology, in base a materiali di Scientology, così come espressi da LRH.
Ecco quindi che finalmente si parla di Illuminati, di Rothschild, Massonerie varie e Confederazione di Marcab. Era tutto chiaro adesso! Ecco chi stava in cima alla piramide. Ecco chi dava gli ordini…
Inoltre ecco che finalmente troviamo i primi accenni al sabotaggio della tecnologia, a seguito della sconvolgente rivelazione che LRH era sparito alla fine del 1980 (e non quindi nel 1986, anno della sua morte “ufficiale”), e che quindi era saggia precauzione “prendere con le pinze” o scartare in toto tutto quello che era stato pubblicato successivamente a quella data!

Mi dedicai quindi alla traduzione dei due libri del Capitano Bill Robertson e di alcune altre sue conferenze, che potete trovare al sito “Settore 9” (qui).
In Bill Robertson ritrovai quindi tutto quell’amore e rispetto per il Fondatore che per me era così naturale, e che altrove sembrava invece essere stato dimenticato. E trovai anche una spiegazione più che plausibile agli insuccessi della Tecnologia, ossia nel fatto che alla scomparsa di LRH, altre persone si erano date molto da fare per sabotarla, invertirla, e renderla incapace di liberare le persone. Ovviamente Scientology rovinava tutto quel bel lavoro che loro facevano nell’Area Fra Le Vite e liberava gli esseri, quando loro si affannavano così tanto per intrappolarli a suon di implant. E loro altro non sono che i Marcabiani, maestri della mistificazione, dell’infiltrazione, e dell’inganno. Il loro eterno segreto è che loro sanno di non essere dei corpi ma di essere degli spiriti, e hanno la tecnologia per passare da un corpo all’altro. Inoltre, dato che sono loro a gestire le stazioni di implant nell’Area Fra Le Vite, diretta responsabile della nostra amnesia sulle vite passate, e che quindi di fatto ci rende “mortali” (se uno non sa di aver vissuto prima, e ogni volta dimentica tutto, di fatto è mortale anche se vive all’infinito), ovviamente sarebbero degli stupidi a riservare questo trattamento anche per sé. Se ne conclude quindi che loro sono veramente “immortali”, nel senso che non dimenticano tutto ad ogni nuovo corpo, e possono quindi “giocare” ad un livello più alto. Hanno quindi un vantaggio del tutto disonesto e sproporzionato in questo “gioco” in cui siamo tutti coinvolti.
Questi Marcabiani quindi scelgono dei corpi in posizioni influenti della società, come ad esempio nelle banche mondiali o in organi politici superiori, e lo possono fare, oltre che alla nascita, anche “impossessandosi” del corpo del precedente proprietario a mo’ di “possessione demoniaca”, magari nel corso di rituali occulti, dove il malcapitato viene indebolito e “reso idoneo” ad ospitare una qualche “divinità” o “demone” a suon di droghe e ipnosi e magari dolore (queste sono mie speculazioni, ma non ve le offrirei se non fossi ragionevolmente convinto di quello che dico). (LRH descrive il fenomeno della cattiva “abitudine” dei thetan di scacciare il proprietario di un corpo e quindi impossessarsene con la forza nella conferenza “Il Ruolo della Terra”, qui).

Ovviamente non ho ancora tutte le risposte, e non ho ancora tutti i dettagli esatti delle modalità, ma abbiamo notevoli indizi, e questi, a mo’ di tasselli di un grande puzzle, stanno andando sempre più a posto ogni giorno che passa, e le aree vuote restano sempre meno.

Perciò, riassumendo, abbiamo degli esseri (thetan) come noi che a quanto pare fanno parte di una Confederazione chiamata Marcab, e che potrebbero abitare in corpi come no, e questi corpi potrebbero essere di qualunque forma o razza, anche umana, oppure anche di rettile, perché no, o ibrida umana/rettiliana. Ma questo dettaglio del corpo è davvero di poca importanza, e potrebbe anch’esso essere funzionale nell’intero inganno in cui siamo vittime, dal momento che loro sanno di essere degli spiriti, e che non vogliono farcelo sapere, e non vogliono neppure che noi sappiamo di esserlo. Perciò a loro va più che bene se noi continuiamo a pensare che loro sono “Rettiliani”.
Ad ogni modo questi esseri, che a questo punto nemmeno ci interessa se si chiamino Marcabiani o in qualsiasi altro nome, tengono le redini di questo pianeta dalla cima della piramide occulta, attraverso le società segrete occulte, le famiglie reali, la finanza, la medicina, la politica, l’esercito e così via. Questo è stato spiegato da moltissimi autori. Ma quello che tutti questi autori non sapevano è quello che noi sappiamo in Scientology, ossia dell’Area Fra Le Vite e gli Implant Smemoratori, gli Esseri Spirituali o Thetan che la comandano, e così via.

Ora non so se avete mai visto qualche film in cui un gruppo di persone (ad esempio europee) si avventurava in una qualche popolazione primitiva e venivano scambiati per degli “dei”, e quindi adorati e tutto il resto. La tecnologia superiore di questi europei, come ad esempio la polvere da sparo, la fotografia, l’elettricità o qualsiasi altra cosa, contribuiva in maniera decisiva a questo inganno, così pure come il loro aspetto diverso (pelle bianca, capelli lunghi e lisci, magari biondi, e così via).
Ebbene, io credo che sia proprio questo che sta andando avanti su questo pianeta. Questo esatto tipo di inganno nei nostri confronti.
Il fatto innegabile è che esistano oggi persone dedite a rituali occulti, adorazione di Lucifero o Satana o come vogliamo chiamarlo, o anche di altre divinità, sacrifici umani, e così via. E la cosa ancora più incredibile è che tali persone non siano quattro rockettari di campagna, ma le persone più “altolocate” della nostra società: presidenti di nazioni, magnati dell’industria, alti prelati, e così via… E penso proprio che “qualcosa” in cambio la debbano pur ricevere, altrimenti non penso che continuerebbero a dedicarsi a tali pratiche. Uno fra i “doni” che tali adepti ricevono è il successo. Non possiamo trovare oggi una singola celebrità (quantomeno nel mercato americano) che non abbia preso parte a questi rituali, che non abbia “venduto l’anima al diavolo”, e così via. Potete leggerne di più all’articolo “Introduzione al Simbolismo Occulto” (qui), “Morte Sospetta al Celebrity Center” (qui). Altri invece sembrano ricevere dei veri e propri poteri, come ad esempio i famosi illusionisti Criss Angel, Dynamo e molti altri. Non ho ancora scritto un articolo a riguardo, ma questa nuova era di illusionisti fa dei “trucchi” che non sono trucchi, ma che sono dei veri e propri prodigi. Ovviamente non sono loro a farli, ma sono assistiti da qualcos’altro, sia esso un thetan oppure della semplice tecnologia avanzata che ancora non comprendiamo completamente. Ciascuno di loro afferma però di “lavorare con gli spiriti”. Ci sono degli ottimi video su YouTube: uno fra questi (qui).

Perciò i fatti sono due: o questi demoni, spiriti e divinità esistono veramente, oppure no.
Nel caso non esistano, ma esistano soltanto dei thetan come noi, e nessun’altra “categoria” differente o superiore di esseri, allora deve essere che altri thetan si stiano prendendo gioco di noi facendoci credere di essere delle divinità o demoni, al fine di controllarci. Oppure potrebbero essere semplicemente dei thetan in corpi di carne e non del tutto liberi di esistere senza un corpo come noi, ma provenienti da altri mondi più avanzati tecnologicamente, ma con lo scopo qui di sfruttarci, derubarci dei nostri beni, eccetera.

Oppure tali demoni e divinità esistono veramente. Ma dubito che sia così per tutta una serie di fattori, compreso il fatto che con ogni probabilità Ron lo avrebbe scoperto e lo avrebbe detto da qualche parte. Ma io non scarto mai nessuna ipotesi. Solamente, mi pare meno probabile dell’altra.

Ad ogni modo, io penso che questi infami esseri si siano preso gioco dei vertici mondiali della nostra attuale “società” in vari modi. E tutti questi “pezzi grossi” come degli imbecilli li adorano ed eseguono i loro ordini. Che idioti… E lo fanno ad esempio fingendo di essere divinità o demoni da adorare e placare con sacrifici umani e altri riti occulti, oppure magari anche fingendo di essere degli “alieni” magari di colore Grigio o verde Rettile. Non che tali alieni non possano esistere o non siano già qui veramente, ma sto soltanto ipotizzando che per tali thetan sarebbe un gioco da ragazzi fingersi demoni o alieni o quant’altro al fine di spaventarci e controllarci e renderci sempre più schiavi. E magari chissà quali grasse risate si faranno alle nostre spalle.

Ad ogni modo, tralasciando e perdonando questa lunga digressione, con il Capitano Bill Robertson tutto prendeva finalmente un senso. E persino i suoi livelli OT superiori fino al 48 o forse più, a quanto pare erano al 100% basati su scritti di LRH. Non vi era quindi, per quanto ne sapessi, alcuna altrui-invenzione, modifica o altro, ma soltanto la corretta sequenza dei materiali di LRH da seguire e applicare.

Eccomi quindi che, armato di questa “conoscenza superiore” cercai di informare gli amici della Reception di  questa grande scoperta, soprattutto alla luce del fatto che loro stavano per l’appunto ricercando ed elaborando i “Livelli OT mancanti” dopo il VII, dato che il Ponte era “incompleto”.

Beh, avrete capito abbastanza facilmente che il mio tentativo (anzi, tentativi) non approdarono ad alcunché. Uno dei punti su cui io battevo e che mi sembrava del tutto logico (per me), ed illogico per loro, era: “Ma perché state ricercando i livelli OT superiori, visto che ci sono già? Che senso ha ricercare qualcosa che potrebbe già esistere? Non è logico quantomeno prima esaminare quella data cosa per vedere se è veramente così, prima di inventarla? Un inventore non dovrebbe cercare di scoprire se qualcosa è già stata inventata o brevettata prima di imbarcarsi in una dispendiosa odissea?”.

Per un motivo o per un altro il mio appello rimase inascoltato.
Rimasero inascoltati, in linea di massima (per quanto ne sappia. Magari non è del tutto così), anche i miei consigli riguardo le grosse principali alterazioni tecniche a partire dal 1981 e che io avevo ricavato confrontando la tech precedente con le pubblicazioni successive a quella data, la principale delle quali lo spostamento di Dianetics dopo i Gradi. Ebbene, è scritto praticamente ovunque che Dianetics va fatta prima di Scientology, ed i motivi così infinitamente ben spiegati e suffragati, eppure è bastato un singolo bollettino alla fine del 1981 (“Teoria del Nuovo Quadro dei Gradi”) per convincere chiunque che sia giusto il contrario. Va bene, la “firma” L. Ron Hubbard, Fondatore, bastava ed avanzava per chiudere la bocca a chiunque. Ma dopo tutti questi indizi di cospirazione e conquista segreta della nostra chiesa, ecco ancora che la maggioranza preferisce credere a quel singolo bollettino e NON a tutte alle tonnellate di bollettini che provano il contrario. Basterebbe soltanto leggerli. Molti fra questi si trovano ancora nei Volumi Rossi, mentre gran parte è stata eliminata e si trova ad esempio nell’Hubbard Standard Diaentics Course originale del 1969.
Ma con ogni probabilità questa maggioranza di persone non legge nemmeno “le sacre scritture” (è una battuta), allo stesso modo di come la stragrande maggioranza di ogni cattolico nel mondo non ha mai letto la Bibbia (Antico Testamento), perchè se l’avesse veramente letta avrebbe capito e non avrebbe ALCUN dubbio che lì non si parla di Dio (per fortuna) ma di un capo militare (Yahweh) a cui fu affidata una delle tante tribù ebree, quella degli Israeliti, e che tale capo militare era di una crudeltà, cattiveria e disumanità infinita.

C’era ancora qualcosa però che non quadrava.
C’era ancora una questione o due non risolte.
Bill Robertson era credibile al 95% in base ai dati e alle convinzioni in mio possesso a quel tempo. Ma qualcosa però ancora non quadrava.
In particolar modo ancora non riuscivo a spiegarmi come mai fino al 1978 l’unico modo per diventare un vero Clear era attraverso i Gradi V, VA, VI e VII, culminanti nel Clearing Course. E che per completare tale percorso occorressero degli anni, tra i due e i cinque, audendosi in solo, a Saint Hill, sotto la supervisione di LRH… Mi volete quindi spiegare come oggi sia “possibile” diventare “Clear” evitando tutto questa mole di lavoro, e soltanto cancellando qualche catena di engram con NED? (che tra l’altro è una versione peggiorata e più complessa della Standard Dianetics del 1969, che non ha mai prodotto alcun Clear). No, non esistono scorciatoie. So che l’uomo le ama, ma non esistono. La strada va percorsa interamente, centimetro per centimetro. Mi dispiace, ma è così.
E nel Clearing Course vengono percorse le tanto decantate GPM, vero mistero di ogni studente dell’Accademia, che le ha sentite nominare in ogni salsa ed ascoltate per ore nei nastri dei Livelli per chiedersi quando mai verranno audite, e per scoprire poi che nel Ponte rivisto della Chiesa questo significa “mai”. Addirittura alcuni sono arrivati a sostenere, nella Reception ma anche altrove, che “le GPM sono un percorso di ricerca morto e abbandonato da LRH“. No, non è così. Le GPM sono il vero nucleo della mente reattiva, e gli engram, secondari e lock ci poggiano soltanto sopra come una scorza di arancia. Capirete quindi togliendo soltanto la buccia non si può diventare Clear. In realtà non si toglie nemmeno l’intera buccia con Dianetics, questo non è possibile. Si tolgono soltanto quelle catene di engram in restimolazione nella vita attuale, quanto basta per non avere somatici ed essere sani e felici per poter poi smantellare la mente reattiva con Scientology. Non sarebbe possibile fare altrimenti, visto che abbiamo un numero quasi infinito di catene di engram. E questo ci dice anche che in futuro, qualora un Clear o OT dovesse restimolare altre catene engramiche, può e dovrebbe assolutamente cancellare quest’ultime con Dianetics. Altroché Dianetics “proibita” su Clear e OT… E questo ci dice anche perché un Clear di vita passata potrebbe nella nuova vita aver ancora bisogno di Dianetics, ed il perché potrebbe auto-invalidarsi il suo Stato di Clear in seguito a difficoltà fisiche. Anche questo è scritto praticamente ovunque e non me lo sto inventando. Ulteriori dati a riguardo qui.

Ulteriori prove sono il fatto che la vera definizione di “Mente Reattiva” (vedi qui) è:
“Quella porzione della mente di una persona che funziona su una base di stimolo-risposta (dato un certo stimolo, essa fornisce una certa risposta) che non è sotto il suo controllo volontario, e che esercita forza e potere di comando sulla sua consapevolezza, scopi, pensieri, corpo e azioni. Essa consiste di GPM, engram, secondari e lock.”

Questa è la definizione mantenuta fino al 1974 quantomeno, nel dizionario di Scientology. Successivamente invece ci si diede da fare per cancellare ogni riferimento alle GPM dai dizionari. Ma la cosa buffa è che gli “alteratori” commettono degli errori, ed uno di questi è sopravvissuto fino ad ogni, nonostante tutte le revisioni, alterazioni e invenzioni, e lo troviamo qui (cito dall’articolo “Progetto Scientology 72“):

Un esempio quasi divertente, se non fosse per la gravità della questione, è la definizione di BASE-BASE, che nonostante la “revisione” (che a questo punto ormai avrete intuito essere del tutto illegittima e NON ad opera di LRH) apportata da NED, è sopravvissuta indenne, non dico al 1978, ma addirittura fino ai giorni nostri, e la ritroviamo perfino nei pacchi di NED attuali. E cito:

HCO BULLETIN DEL 23 APRILE 1969RA
PUBBLICAZIONE I
RIVISTO IL 20 SETTEMBRE 1978

DIANETICS
DEFINIZIONI FONDAMENTALI

[…]

BASE: questa è la PRIMA esperienza registrata sotto forma d’immagine mentale di
quel TIPO di dolore, sensazione, disturbo, ecc.
[…]
BASE BASE: fa parte di Scientology. È completamente al di fuori dell’ambito di
Dianetics. Significa la base che sta più alla base di tutte le basi e che produce come risultato il clearing. Si trova nel Corso di Clearing. Se venisse contattata o percorsa prima che il pc avesse completato i Gradi di Scientology, egli, come ha dimostrato l’esperienza, non sarebbe in grado di occuparsene in alcun modo. Quindi questo fa parte di Scientology, non di Dianetics.

Ora ditemi voi se non siamo al ridicolo…

Altro “divertente” (anzi, questo è del tutto ridicolo) errore degli “alteratori” è contenuto nel nome stesso R3RA.
Sapete che cosa significa R3RA?
Secondo gli “alteratori” significa Routine 3 RA, ossia rivista due volte (R per rivista e A per “seconda revisione”).
In realtà il vero significato della seconda “R” nella sigla R3R non è “rivista”, ma è semplicemente la lettera che LRH diede a questa procedura facente parte del corpo maggiore denominato “Routine 3”. Abbiamo infatti molti altre procedure della famiglia Routine 3, abbreviata in R3. Abbiamo ad esempio la R3D, la R3G, la R3H, la R3M, la R3N, ecc…
La R3è semplicemente una fra queste!
“R” non sta per “rivista”!

Infatti il bollettino originale del 1963 si intitola “Routine 3-R”.
La revisione di tale Routine nel 1969 si intitola “Routine 3-R  Rivista“.
Perciò, avendola rivista ulteriormente nel 1978, gli “alteratori” avrebbero dovuta chiamarla “R3-R  RA“, e non “R3 RA”. Hanno semplicemente (e stupidamente) aggiunto una “A” alla lettera “R”, che loro pensavano significasse “Rivista”.
Ecco quindi che questa malcomprensione degli alteratori ci rivela immediatamente che tale revisione NON può essere opera di LRH, perchè LRH non avrebbe potuto non sapere questa cosa, visto che l’ha inventata lui.

Perciò con Bill Robertson avevamo notevoli miglioramenti, ma era ancora necessario indagare e scoprire, più a fondo.

Ecco perciò che una vecchia ipotesi tornava a farsi largo, grazie anche agli inesauribili sforzi di un utente del blog, tale “oldman”, ossia della testimonianza secondo alcuni del fatto che LRH fosse scomparso per 10 mesi alla fine del 1972, e che una volta tornato non fosse più stato neanche lontanamente lo stesso…

Io avevo già letto a riguardo di questa storia, e l’avevo trovata più che interessante. Ma non avendo modo di provare questa teoria, seppur molto plausibile, dovetti accantonarla di attesa di ulteriori riscontri.

Ed i riscontri non tardarono ad arrivare.
In seguito allo studio dei Volumi Rossi, e anche (e soprattutto) di bollettini riguardanti i Gradi V-VII di Scientology, arrivai alla conclusione che la tech era stata alterata come minimo nel 1978, e non alla fine del 1980 come sosteneva Bill Robertson. E andando ancor più a fondo, risultò ovvio che l’inizio fu dopo il 1972. 
Ed ecco quindi che dovetti ingoiare il rospo, ammettere la cosa, e cessare ogni altro supporto a Bill Robertson e alle Ron’s Org, sebbene non si dovrebbero negare allo stesso modo tutti gli altri risultati positivi, in particolar modo nell’indagine e nella denuncia di questa enorme cospirazione mondiale.

Il resto è storia recente.
Ed ecco quindi il nuovo nome di questo Blog, “Scientology 72”. Un tempo “Il Nuovo Blog su Scientology”.

Come si evince dal nome, il suo scopo è recuperare e ripristinare e tradurre la corretta tecnologia originale di LRH fino alla fine del 1972.
Il lavoro è completo. LRH lo ha terminato in tempo.
Esso produceva veri Clear e OT.
E questo è stato l’esatto motivo per cui fu deciso di toglierlo di mezzo e di impossessarsi della sua tecnologia e delle sue organizzazioni. 
Non dovevano più essere prodotti Clear e soprattutto OT.

Bene, questo è un “breve” riassunto degli avvenimenti fino ad oggi per i nuovi lettori (ma non solo) affinché capiscano lo scopo di questo Blog.

Buon proseguimento a tutti!